Cryptocurrency is ‘Here to Stay -Il presidente della CFTC Giancarlo

btc-bitcoin
btc-bitcoin

Bitcoin non può mai sostituire il “biglietto verde”, ma la criptovaluta di punta potrebbe ottenere un’adozione significativa nei due terzi dei paesi senza valute stabili.

Questa affermazione potrebbe sembrare una tesi avanzata da un vecchio patito di bitcoin o un purista della blockchain come me o forse un gestore di hedge fund lungimirante. In realtà,  questa previsione rialzista è stata emessa da J. Christopher Giancarlo, il principale regolatore dei derivati ​​negli Stati Uniti.

Giancarlo, presidente della Commodity Futures Trading Commission (CFTC) ha dichiarato in un’intervista alla CNBC che la criptovaluta è “qui per restare”, anche se non raggiungerà mai l’obiettivo finale di diventare la valuta leader del mondo, come invece ha detto il CEO di Square Jack Dorsey, lui crede che lo farà.

Giancarlo ha detto:

“Personalmente penso che le criptovalute siano qui per restare. Penso che ci sia un futuro per loro. Non sono sicuro che andranno mai a rivaleggiare con il dollaro o altre valute forti, ma c’è un’intera sezione del mondo che è davvero affamata di valute funzionanti che non riescono a trovare nelle loro valute locali. Ci sono 140 paesi nel mondo, ognuno di loro ha una valuta. Probabilmente due terzi non valgono il gioco o la carta su cui sono stampate, e quelle parti del mondo si affidano a valute forti. Bitcoin [o un’altra] criptovaluta può risolvere alcuni dei problemi. Stiamo parlando di forse 10 anni perchè avvenga questo”.

L’incaricato di Trump, è stato soprannominato “CryptoDad” per la sua testimonianza al Congresso in cui consigliava ai legislatori di non liquidare la criptovaluta semplicemente perché attira di più gli investitori più giovani.

Tuttavia, crede anche che i regolatori abbiano il dovere di adottare un approccio “premuroso” per l’approvazione dei prodotti di criptovaluta, anche se ciò significa che gli Stati Uniti non diventano il leader in ogni aspetto dello sviluppo dell’industria della blockchain.

“Non c’è dubbio che gli Stati Uniti siano leader in un certo numero di settori…”

Ha detto, riferendosi al fiorente mercato dei derivati ​​bitcoin degli Stati Uniti,

“…ma ci sono anche altre aree di innovazione dove penso che abbia senso per noi prendere un po ‘ più di un approccio ponderato e intelligente, proprio come il Congresso degli Stati Uniti ha fatto 20 anni fa nei primi giorni di Internet “.

Il discorso di Giancarlo è un misto di paura e messaggi di allert per il sistema bancario, che si vedrà spodestato da ciò che ha creato con le unghia e con il tempo in questi anni.

La blockchain ci libererà, ma sarà dovere nostro scoprire ed imparare al meglio questa tecnologia per restare lontani dal Sistema, che non morirà tanto facilmente.

Seguimi anche sul canale TELEGRAM – Pillole di Blocksecrets™

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Abbiamo portato il mining ad un livello superiore a cui tutti possono accedere con semplicità e grandi vantaggi. 🔝Grazie a SWAG anche tu puoi unirti ed essere un miner a tutti gli effetti. ⛏⛏⛏

Scopri come essere tra i primi

👉🏻CLICCA QUI PER INFO👈🏻

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.