Il conteggio delle transazioni Bitcoin (BTC) è rialzista

bitcoin-btc-mainstream-lightning-network-transazioni-bitcoin-btc

I conteggi delle transazioni Bitcoin sono in rialzo

Come dico sempre il prezzo non è mai sinonimo di Valore, e i grafici mentono spudoratamente, se non li osservi insieme a tutto quello che capita attorno e nel sottobosco.

Anche se Bitcoin (BTC) ha continuato a lottare nelle ultime settimane, postando “perdite strazianti” giorno dopo giorno, ci sono alcuni ottimisti che sono fermamente convinti che gli “investitori” non dovrebbero allarmarsi.

(APRO PARENTESI) Io sono un Hodler e me ne frego altamente (CHIUDO PARENTESI)

Caso in questione, Ramen Lee, un designer crypto, ha recentemente portato su Twitter una nota in cui il numero di transazioni BTC al giorno è salito agli stessi livelli visti già a novembre 2017, quando il boom delle risorse digitali stava raggiungendo nuovi massimi storici di tutti i tempi per il prezzo.

Come detto da Ramen, il “prezzo potrebbe essere ‘Shit’, ma l’attività sta andando verso l’alto”.

Questo sottolinea solo che i fondamentali della rete Bitcoin sono in continua espansione e che il mercato OTC si sta muovendo alla grande, alla faccia dei piccoli traders che disegnano linee.

Il 2018 è stato l’anno migliore per Bitcoin.

L’Hashrate è raddoppiato, mentre è stato effettuato un totale di $ 410 miliardi di valore sul “livello di transazione più sicura al mondo”.

Anche le soluzioni di scalabilità di Bitcoin hanno visto livelli notevoli di adozione.

SegWit, una soluzione che in breve comprime più transazioni in blocchi, ha visto l’uso aumentare dal 10% al 40% rispetto al 2018.

Lightning Network, una soluzione di scaling a lungo termine che sfrutta i nodi fuori catena per facilitare transazioni effettivamente gratuite, a basso costo, scalabili, immutabili e private, sono aumentate di un 500+ BTC.

L’altro lato della medaglia

Sebbene il conteggio delle transazioni sia evidentemente più alto rispetto al prezzo, e questo dovrebbe dovrebbe stimolare ottimismo, ci sono altri indicatori che accentuano il fatto che la comunità cripto dovrebbe essere preoccupata per altri.

Murad Mahmudov, uno dei principali “trader di Bitcoin” con la speranza di lanciare un hedge fund, ha recentemente postato su Twitter una discussione sulle metriche social, e come mostrano che l’interesse per la criptovaluta di punta non sia così presente.

Mahmudov, che è un sostenitore a lungo termine della potenza di questa asset class, ha rivelato che, come da BitInfo, i tweet riguardanti la criptovaluta di punta (BTC) hanno raggiunto i livelli del 2014, inferiori a qualsiasi punto del 2016.

C’è anche da dire che i dati portati da Mahmudov non prendono in considerazione il fatto che dal 2014 ad oggi siano nate molte crypto in più e come l’interesse per BTC sia comunque restato stabile aggiungendo degli elementi che nel 2014 non vi erano, come ICO, nuove monete e soprattutto interesse da parte di nuove persone e soprattutto aziende, ma il punto più importante è che il Mercato OTC si è sviluppato potentemente e di sicuro chi opera li non ha neanche la voglia di scriverlo sui social, altrimenti opererebbe tramite exchange no?

In realtà, Mahmudov ha scherzato sul fatto ( ma sono del tutto d’accordo con lui) che oltre il 99% di tutti gli umani sulla Terra, siano essi poveri, ricchi o di qualsiasi altro background socioeconomico, non si preoccupano del vero valore di Bitcoin ma del suo prezzo. E come tale, la popolarità di Bitcoin si riduce al suo potenziale di risorsa speculativa, piuttosto che per ideologie libertarie, anarco-capitaliste o democratiche.

E in quanto tale, ha concluso che questo mercato degli orsi potrebbe durare più a lungo di quanto molti si aspettino, con BTC che potrebbe addirittura scendere a $ 1,700 l’uno.

Il Mainstream nel frattempo sta iniziando a fare un pò di terrorismo psicologico su Bitcoin, per ultimo qui in Italia ieri girava sul Fatto Quotidiano e Sole 24 Ore, la “straziante” storia dell’uomo morto che possedeva molte criptovalute (quindi considerato milionario per standard di scambio in valore Fiat, elencando anche il proprio asset di preciso, cosa alquanto strana che lo sapessero) che non aveva lasciato le password ai familiari per accedere all’Exchange (cosa alquanto strana perchè tutte quelle crypto non si lasciano su Exchange ma su Cold Wallet, ma questo è un dettaglio), per arrivare a dimostrare che le crypto sono pericolose? O che la stupidità umana fa molti più danni della BCE? (una volta si diceva della grandine)

Ma questa è la “storiella” più esilarante, con la quale indubbiamente vogliono dimostrare che ti servirà sempre la banca per proteggerti o lo stato, e che avrai bisogno sempre di qualcuno che ti protegga, da chi poi?

In ogni caso sono finiti i giorni in cui “Bitcoin” era un argomento popolare a tavola mentre si pranzava o durante le feste, perchè non ha l’esca che funziona per una discussione, il fatidico PREZZO!! E se la discussione si instaura inizia sempre con la frase mitica “Hai visto Bitcoin come è crollato?”

PS: Fra l’altro BTC vorrei ricordare che ha un prezzo superiore all’oro ancora, ma anche questo è un dettaglio.

Lorenzo

Milioni, se non miliardi di persone in tutto il mondo, hanno sentito la parola “Bitcoin” in qualche contesto (positivo o negativo questo dipende da che notizie si leggono) . Ma come tale, quando la FOMO sarà galoppante davvero, sia per le istituzioni che per gli investitori al dettaglio, la pressione d’acquisto sarà probabilmente più forte che mai e chiunque ne continui a parlare e continui a studiare il fenomeno da dentro ne sarà sicuramente avvantaggiato.

Poi continueremo a fare supposizioni sui prezzi, sui mercati, sulle regolamentazioni ma alla fine ricorda sempre che:

La tecnologia è come il mare non gliene frega un cazzo se non sai nuotare

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.