La proposta di rimpatrio fiscale del Presidente Trump spingerà l’adozione di Bitcoin?

bitcoin-mass-adoption-adozione-di-massa-btc-trump-stati-uniti-locabitcoin-blockchain

Trump e la mass adoption di Bitcoin

La proposta di rimpatrio del presidente Donald Trump, che imporrebbe tasse aggiuntive sul denaro inviato al di fuori degli Stati Uniti nel tentativo di frenare l’immigrazione, potrebbe avere l’effetto finale di guidare la mass adoption di Bitcoin?

Mentre gran parte dell’obiettivo geopolitico della criptovaluta si è basato sulla Brexit, e sul Venezuela e la Brexit in particolare sul potenziale impatto sull’euro e la sterlina britannica, si sta realizzando negli Stati Uniti la stessa cosa con le politiche di Trump.

Secondo i dati compilati dalla società di analisi Coin Dance, che considera l’uso di Bitcoin e dellacriptovaluta in tutto il mondo, le piattaforme di scambio peer-to-peer orientate all’invio di denaro all’estero sono aumentate di volume dall’annuncio della tassa di rimpatrio proposta dal presidente Trump.

L’iniziativa è orientata a penalizzare gli immigrati che lavorano negli Stati Uniti e inviare denaro ai loro paesi d’origine.

Come delineato da Billy Bambrough, di Forbes, questa politica potrebbe rendere la criptovaluta una valida alternativa alla valuta fiat come un modo per evitare di dover pagare tasse aggiuntive.

Rispetto al tradizionale percorso di rimessa di denaro, le criptovalute offrono maggiore velocità e tariffe fortemente ridotte. Se il Presidente Trump avanzerà con la sua proposta di iper tassazione, la via dell’invio di denaro tramite risorse digitali diventerà un metodo ancora più allettante per il crescente caso d’uso di rimesse basate sulla crittografia.

Coin Dance ha evidenziato diverse piattaforme peer-to-peer come Localbitcoin, Paxful e Bisq che sono scambi popolari per gli utenti che cercano di inviare soldi tramite criptovaluta.

DATI da Coindanse

Secondo i dati raccolti da Coin Dance, sia il Messico che il Venezuela hanno stabilito nuovi massimi storici nel volume degli scambi nell’ultima settimana. Gli utenti messicani hanno inviato oltre $ 500.000 in criptovaluta attraverso lo scambio nei sette giorni precedenti al 13 aprile.

Mentre l’amministrazione Trump deve ancora fornire dettagli conclusivi sulla tassa di rimessa, l’ipotesi è che il piano seguirà quanto già proposto dall’ex segretario di stato del Kansas, Kris Kobach.

Kobach ha spiegato come funziona la tassa di rimessa in un’intervista a Breitbart la scorsa settimana,

“La minaccia [agli immigrati illegali] che propongo è quella che effettivamente aiutare [gli Stati Uniti] se la seguiamo. Questa è la minaccia di non favorire le persone che negli Stati Uniti dal Messico sono qui illegalmente. Questa è una minaccia che potremmo portare avanti perché aiuta effettivamente la nostra economia affinchè il denaro non venga spedito a casa, rimanendo in circolazione nell’economia degli Stati Uniti e aiutando a far rivivere la nostra economia. In realtà è una buona cosa se la seguiamo “.

Il portavoce della Casa Bianca Hogan Gidley ha detto all’ Associated Press che l’amministrazione Trump sta cercando di rimettere le tasse come un potenziale metodo di de-incentivazione dell’immigrazione, definendola una “priorità assoluta”

“È prioritario per l’amministrazione, come è stato in questi due anni, ridurre i tassi di overstay per i visti e il programma di esenzione dal visto – ed è risaputo che l’amministrazione sta lavorando per garantire l’attuazione fedele delle norme sul benessere degli immigrati per proteggere i contribuenti americani “.

Mentre è probabile che la tassa costituisca una parte della campagna di rielezione del Presidente Trump per il 2020, la politica potrebbe in ultima analisi portare ad una maggiore discussione e adozione per la criptovaluta come alternativa alle politiche finanziarie fiat che vengono usate al posto dei cannoni.

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.