Stablecoins: I Soldi del Futuro?

stablecoins-criptovaluta-theter-bitcoin-ethereum

Gli Stablecoins sono attualmente il settore in più rapida crescita del mercato della criptovaluta, del valore di $ 186 miliardi; questi costituiscono criptovalute i cui valori sono legati a beni reali come l’oro o il dollaro USA, ma possono essere i Soldi del Futuro?

Gli Stablecoins sono contrasto con le criptovalute tradizionali, come Bitcoin o Ethereum, i cui mercati sono molto volatili e possono oscillare del 10-20% nell’arco di poche ore, causando un’enorme incertezza tra gli investitori, questo perchè le criptovalute si proporzionano solo ad un mercato di riferimento che è quello finanziario, altamente speculativo.

I governi di tutto il mondo, dall’Australia alla Svezia, stanno realizzando il vero potenziale degli stablecoins e lo sviluppano da soli, oltre ai fondi blockchain ufficiali che sviluppano monete GPB e monete con lo Yen giapponese ci sono altri paesi anche che si creano la loro moneta per stabilizzare un mercato, come il Venezuela.

Tipi di Stablecoins

Esistono numerosi stablecoin sul mercato, che si dividono in tre categorie principali:

  1. Pienamente garantiti,
  2. Parzialmente garantiti
  3. Non garantiti.

 

Ampiamente riconosciuti come il tipo più affidabile di stablecoin, tuttavia, sono quelli che sono completamente garantiti con unità di valore costanti, come oro o dollari USA (sul dollaro o valuta Fiat io sarei meno tranquillo)

Il più grande stablecoin attualmente sul mercato è Tether (il primo realizzato) che è sostenuto dal dollaro USA. Sostengono di avere riserve effettive di dollari per ogni unità di Tether, anche se i critici sottolineano che ci sono prove inconcludenti e ultimamente Theter ha avuto qualche problema bancario.

Tuttavia, nonostante la forza del dollaro USA, è ancora soggetto agli stessi mercati finanziari volatili delle altre valute legali. La crisi economica e politica mondiale svaluta le valute, con misure adottate per ridurre i disavanzi pubblici,  che si traduce in inflazione e in determinati casi iperinflazione, termine che a breve secondo me verificheremo di persona.

Al contrario, il prezzo dell’oro è rimasto stabile per centinaia di anni, dimostrandosi una misura quantitativa affidabile del valore. Per secoli, le valute di tutto il mondo sono state realizzate o sostenute da oro. In effetti, fino al 1971, gli Stati Uniti operavano ancora sotto il gold standard: un sistema monetario in base al quale il valore della valuta di un paese è direttamente collegato a un prezzo fisso dell’oro, questa è stata una trasformazione dei soldi quando si distaccarono da un sottostante potente come l’oro, necessario per il tipo di economia su cui si stava basando il futuro, ma non sufficiente per evitarne un’ulteriore trasformazione.

Oggi, le banche centrali e le politiche governative controllano i sistemi monetari  (vedasi BCE o Federal Reserve). Ciò crea periodi di crescita economica, che sono sempre seguiti da incidenti. Un sistema centrale di tassi variabili ha avuto effetti devastanti e imprevedibili sul risparmio nel tempo. Al contrario, l’oro ha una riserva globale ampia e stabile, che cresce in media il 2% ogni anno solo dalle attività minerarie e ha un valore intrinseco da millenni.

In questo Video spiego il paragone che ci può essere fra Oro e BTC.

Era delle valute digitali

Sta diventando sempre più evidente che stiamo entrando in un’era di valute digitali, che alla fine lo stiamo vivendo già da parecchio tempo, e quindi ora c’è bisogno di avere una valuta digitale davvero stabile.

La banca centrale svedese, Sveriges Riksbank, è nella fase finale dello sviluppo dell’e-krona. Questo stablecoin è ancorato al Krona e fungerà da equivalente digitale della moneta legale del Paese.

Finora, l‘87% delle banche centrali globali sta studiando la possibilità di lanciare i loro stablecoin sostenuti con valuta, l’Australia lancerà il suo nel 2019.

Inoltre, il fondo multi-milionario di blockchain Xiong’An, che è finanziato al 30% dal  governo cinese sta progettando di lanciare uno stablecoin sostenuto dallo Yen giapponese.

In tutto il mondo, gli stablecoin nelle fasi di raccolta fondi di ICO hanno attratto investimenti per milioni di dollari da società multinazionali rispettabili. Ciò dimostra che gli stablecoin sono un’alternativa rispettata dalle banche tradizionali, apprezzate per il loro software affidabile che non lascia spazio a errori e che mantiene le banche ancora protagoniste del settore economico mondiale.

Regolamentazione e legge di Gresham

Tuttavia, un elemento vitale richiesto per far prosperare gli stablecoin è una migliore regolamentazione del mercato, poiché molti sono preoccupati per la sicurezza e la legittimità delle criptovalute.

Gli organismi governativi e internazionali di tutto il mondo stanno già combattendo questo problema, comprese le società di contabilità multinazionali e le start-up tecnologiche, amplificando controlli e regolamentazioni, atte a salvaguardare soprattutto l’utente medio.

Una questione cruciale che affligge anche le criptovalute è la legge del denaro di Gresham, che afferma che “il denaro cattivo scaccia quello migliore”. Ciò significa che se ci sono due o più valute attive, la valuta più preziosa viene sempre raccolta dalle grandi istituzioni.

Essa, in altre parole, definisce la tendenza degli operatori economici (all’epoca in cui fu concepita, si trattava di mercanti, cambiavalute, e banchieri) da una parte, a pagare solamente con monete danneggiate, e quindi con minor valore intrinseco (in termini di metallo prezioso costituente) rispetto al loro valore nominale, e, dall’altra, ad accettare solo monete nuove, il cui valore intrinseco rispecchiasse quello nominale. Questo comportamento fa sì che sempre più monete “buone” saranno trattenute da chi le ha ricevute, mentre le monete utilizzate per le transazioni saranno in sempre maggior numero quelle “cattive” fonte Wikipedia

 

Le criptovalute volatili affrontano questo problema di comportamento e accaparramento.

Gli Stablecoin in possesso di un sistema di rendimento, tuttavia, promuovono l’uso di una moneta, mentre allo stesso modo distribuiscono la ricchezza. Dovrebbero inoltre essere in atto misure efficaci per recuperare le proprie attività garantite, fornendo semplici processi in cui verificare o recuperare tali beni. La trasparenza sarà intrinseca al successo futuro degli stablecoins e soprattutto se questi potranno essere decentralizzati.

Impatto di Stablecoins

Gli Stablecoin hanno il potenziale per trasformare la scena della criptovaluta e spostare la tecnologia blockchain nel mainstream?

Si ma soprattutto avranno il potere di ridefinire la valuta FIAT, ormai  un morto che cammina, ma bisognerà stare bene attenti, perchè potrebbero rendere la Valuta Fiat ancora più potente e di conseguenza le banche ancora più dominanti.

Incoraggeranno l’uso delle applicazioni di pagamento crittografico e il loro valore costante significa che potranno essere utilizzati quotidianamente per gli acquisti, al momento un’impossibilità per le criptovalute volatili.

Gli esperti del settore ritengono ampiamente che le criptovalute non volatili possano fornire uno strato di infrastruttura che potrebbe espandere in modo incommensurabile la percentuale di utenti di criptovalute. Offrono un prezioso collegamento tra monete digitali e monete legali, libere dai pericoli dell’inflazione, oltre a fornire meno rischi ai potenziali investitori.

Ci sono inevitabili problemi iniziali con le tecnologie innovative e gli stablecoin avranno bisogno di garanzie concrete della loro stabilità, maggiore governance e trasparenza prima di essere proiettati nel mainstream e soprattutto un sottostante reale, come l’oro o un ecosistema.

Ciononostante, hanno il potenziale per trasformare completamente le nostre istituzioni finanziarie nel prossimo futuro.

Ma ricorda sempre perchè nasce la Blockchain, per eliminare definitivamente un sistema Fiduciario.

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.