Le balene che ruolo hanno in questo settore?

Tempo di lettura del Post 2 Minuti e 45 Secondi, meno di una sigaretta e fa meno male

Le balene sono buone o cattive?

Ci si chiede spesso se è colpa di una balena il brusco cambiamento di prezzo di bitcoin a seguito di un brusco e improvviso declino dei prezzi. A quanto pare, questi grandi possessori di grandi portafogli potrebbero svolgere un ruolo molto importante nella stabilizzazione del mercato, ma sono davvero così cattive?

Balene non così assassine

Una ricerca di Chainanalysis un anno fa ha provato a dimostrare che le balene bitcoin hanno un ruolo stabilizzante sul mercato e che la paura di un controllo delle transazioni di dimensioni così basse è probabilmente esagerata e diciamo che sono abbastanza d’accordo con quello studio.

Sebbene le grandi parti interessate possano influenzare l’azione dei prezzi acquistando o vendendo bitcoin in grandi quantità, la maggior parte di loro non sono comunque trader attivi o di esperienza. Coloro che fanno trading hanno maggiori probabilità di giocare contro il “gregge” acquistando bitcoin sui prezzi a ribasso.

Le conclusioni tratte da Chainanalysis in quella ricerca seguono un attento esame dei 32 maggiori portafogli di bitcoin, andiamo a vedere su cosa si basavano.

 “I nostri dati dimostrano che le balene Bitcoin sono un gruppo diversificato e solo circa un terzo di esse sono operatori attivi”,

Sembrano, complessivamente, aver stabilizzato il mercato durante i ribassi dei prezzi, piuttosto che esacerbare i movimenti dei prezzi. Ciò ha senso dal momento che queste balene commerciali sono professionisti senza alcun interesse acquisito a rifornire bruscamente il mercato. Quando richiedono liquidità, è probabile che i trader utilizzino piattaforme di trading OTC attrezzate per gestire transazioni di grandi dimensioni con interruzioni minime del mercato .

Conclusioni da Chainanalysis

Tassonomia delle balene

Ad agosto, i 32 portafogli in questione erano stati valutati collettivamente a $ 6,3 miliardi (per il prezzo dell’epoca), diciamo che hanno avuto una crescita in questo anno con l’aggiunta di qualche altra balenottera, ma su quella analisi è venuto fuori che:

Nove di questi portafogli appartenevano a nuovi operatori di mercato che controllano 332.000 BTC.

Altri 15 portafogli con lo stesso quantitativo di BTC appartenevano ai minatori, un altro gruppo che non aveva alcun interesse a rovesciare il mercato. (Anche perchè i minatori in genere richiedono un prezzo per moneta per raggiungere il pareggio)

Le “balene perdute”, come descriveva Chainanalysis, rappresentavano circa 212.000 BTC. Questo gruppo non aveva transazioni risalenti al 2011. In altre parole, i loro proprietari avevano perso le loro chiavi private, o i computer dove conservavano i BTC o semplicemente sapevano neanche di averle.

L’ultimo e il più piccolo gruppo della tassonomia sono i criminali, che possedevano solo tre portafogli valutati collettivamente a 125.000 BTC, due dei tre sono stati collegati a Silk Road, un ex portale della rete oscura coinvolto nel riciclaggio di denaro e in altri comportamenti illeciti.

Volatilità dei bitcoin

I risultati presentati da Chainanalysis suggerivano quindi che le balene di bitcoin hanno maggiori probabilità di stabilizzare il mercato piuttosto che affondarlo, e la teoria è tuttora valida e su questa teoria sono abbastanza d’accordo.

Infatti diciamo che meno di un terzo di questi possessori di grandi dimensioni negozia attivamente in bitcoin, il che significa che il resto ha avuto un impatto minimo sull’azione dei prezzi. Il fatto che la maggior parte delle balene sia “hodling” (termine che indica colui che conserva BTC senza vendere nulla) del bitcoin (deliberatamente o meno) è un chiaro segnale che non stanno influenzando il mercato come previsto in precedenza.

Tuttavia, ciò non significa che le balene non abbiano contribuito ai modelli di trading volatili dei bitcoin.

È ipotizzabile che delle vendite sovradimensionate di BTC su scambi importanti (e un nome mi viene sempre in mente) possano indurre altri operatori a scaricare le proprie posizioni per paura di ulteriori cali, visto che la maggior parte delle balene non è di sicuro esperta traders.

Ma indubbiamente una vendita improvvisa e di alto valore da parte di uno dei suddetti portafogli potrebbe portare a un notevole calo del prezzo del bitcoin, che potrebbe invitare un’ulteriore pressione al ribasso, soprattutto se viene violato un supporto tecnico, ed è quello che potrebbe verificarsi a breve dopo la sentenza a Craig Wright che dovrà pagare circa 500.000 BTC, che probabilmente presto verranno immessi in massa con una prima transazione di 200.000 BTC. (Trovi approfondimenti qui)

È importante notare che la volatilità complessiva dei bitcoin è stata in costante calo, un fenomeno che potrebbe essere stato catalizzato dall’introduzione del trading di futures lo scorso dicembre.

Conclusioni

In effetti, l’indice di volatilità dei Bitcoin, che tiene traccia delle fluttuazioni giornaliere dei prezzi di BTC, sta raggiungendo regolarmente nuovi minimi annuali. La volatilità di BTC è diminuita, il che significa che le fluttuazioni giornaliere dei bitcoin si sono ridotte. La stima della volatilità a 30 giorni di Bitcoin è del 3,47%, secondo bitvol.info. All’inizio di questo mese, ha raggiunto un minimo del 3,26%.

Non ci è dato sapere se le Balene sono buone o cattive, ma indubbiamente sappiamo che fino a quando ci sarà speculazione su BTC ci saranno anche gli squali, ma non è mai lo strumento che nasce per offendere ma chi utilizza lo strumento.

Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.
Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.

Abbiamo portato il mining ad un livello superiore a cui tutti possono accedere con semplicità e grandi vantaggi. 🔝Grazie a SWAG anche tu puoi unirti ed essere un miner a tutti gli effetti. ⛏⛏⛏

Scopri come essere tra i primi

👉🏻CLICCA QUI PER INFO👈🏻

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.