Coinbase annuncia un’acquisizione importante

coinbase-annuncia

In un annuncio ufficiale, il CEO di Coinbase Brian Armstrong ha dichiarato che l’acquisizione di Paradex faceva parte di un’iniziativa  più ampia per espandersi a livello globale e servire i clienti al di fuori degli Stati Uniti.

“La mossa non solo rafforza l’impegno di Coinbase nell’investire in infrastrutture decentralizzate e nel partecipare al nascente mondo del trading wallet-to-wallet, ma anche il nostro focus sul trader internazionale di crittografia. Dopo aver apportato alcuni miglioramenti al prodotto, offriremo inizialmente questa esperienza ai clienti al di fuori degli Stati Uniti e, infine, ai clienti degli Stati Uniti “, ha affermato Armstrong.

Inoltre, Armstrong ha sottolineato che GDAX, abbreviazione di Global Digital Asset Exchange, che è stata la principale piattaforma di scambio di criptovalute di Coinbase, passerà a Coinbase Pro per offrire strumenti e servizi di trading professionali per i trader avanzati. Armstrong ha aggiunto:

“Passare al nome Coinbase Pro è un riconoscimento che il singolo trader attivo richiede un prodotto completamente dedicato alle sue esigenze specifiche.”

Gli annunci di Armstrong e del presidente Asiff Hirji descrivono Paradex come una piattaforma di rilancio, piuttosto che un Exchange decentralizzato di criptovalute.

Persino il team di sviluppo di Paradex si è presentato come Exchange decentralizzato nel suo annuncio ufficiale, affermando:

“Un anno fa di questo mese, ci siamo proposti di costruire il miglior relayer decentralizzato che consentisse agli utenti un’autodecisione”.

La decisione di Coinbase e Paradex di categorizzare la piattaforma Paradex come relatore è stata probabilmente fatta per evitare il controllo della Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, che in precedenza ha sottolineato che per elencare i token ERC20 o le ICO, Gli Exchange con sede negli Stati Uniti devono prima ricevere una licenza e l’approvazione dalla SEC.

Secondo Armstrong, la risorsa digitale decentralizzata di Paradex sarà disponibile solo per i clienti al di fuori degli Stati Uniti nel breve termine fino a quando gli scambi locali non potranno raggiungere il consenso con la SEC sulla gestione dei token.

L’acquisizione e l’integrazione di Paradex nell’infrastruttura principale di GDAX e il rebranding dello scambio con Coinbase Pro possono essere considerati una scorciatoia che Coinbase ha preso per elencare i token ERC20 prima di altre piattaforme di trading negli Stati Uniti. Legalmente, gli scambi locali non sono autorizzati a elencare i token che hanno prodotto le ICO, perché se i token risultano essere classificati come titoli, gli scambi sono in conflitto con la SEC e altre autorità finanziarie.

Il 23 maggio, il team di sviluppo di Paradex ha dichiarato che il relayer non sarebbe stato disponibile fino a quando l’integrazione di Paradex nell’infrastruttura di Coinbase non sarà completata. Se Paradex si fonde con Coinbase Pro, è probabile che gli utenti di Coinbase esistenti al di fuori degli Stati Uniti saranno in grado di scambiare facilmente token in modo peer-to-peer.

COINBASE ANNUNCIA MA I CLIENTI USA DEVONO ATTENDERE

In un’intervista con CNBC, il team Coinbase ha dichiarato che dovrà implementare le modifiche di conformità prima di aprire Paradex e il commercio di token decentralizzati agli utenti statunitensi. L’acquisizione di Paradex da parte di Coinbase dimostra la fiducia della società nella sua capacità di eludere le barriere legali per consentire infine il commercio di gettoni decentralizzati negli Stati Uniti.
A seconda della posizione della SEC, gli Exchange di criptovaluta negli Stati Uniti potrebbero non essere in grado di supportare i token nel modo convenzionale e di elencarli direttamente come coppie di trading sulle loro piattaforme centralizzate.

La decisione di Coinbase di acquisire essenzialmente il team di sviluppo dietro Paradex e fonderlo con la sua piattaforma di trading di criptovaluta professionale potrebbe essere un metodo non ortodosso per consentire agli utenti negli Stati Uniti di scambiare token aggiuntivi.

Resto dell’Opinione che Coinbase stia agendo come un vero Exchange decentralizzato che abbia cura della blockchain e cavalca questa onda, è vero che sia un exchange caro ma è anche vero che in questo momento ha semore fatto le scelte giuste anche sui progetti da listare (pochi ma buoni) che a mio avviso potrebbero essere gli asset di un prossimo futuro.

Disclaimer: le opinioni dei nostri scrittori sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono su lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né Lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligenza prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.