Account fraudolenti di ICO congelati

account-fraudolenti-ico-daico

Account Fraudolenti Congelati

Il mercato delle criptovalute, in questo momento, sta subendo pressioni costanti che lo stanno portando a un Dump veloce.
Questo sta accadendo per diversi motivi, uno dei tanti è quello delle forti regolarizzazioni che stanno avvenendo nel mondo, e nessun problema, è quello che avevo già preannunciato in diversi articoli, questo 2018 sarà la svolta per il settore blockchain e finalmente ci libereremo degli squali e del 100% delle shit coin e shit ICO.

Abbiamo già visto che Usa, Russia, Corea del Sud, Cina, Australia, Giappone a livello statale stanno dando una sterzata per capire meglio il mondo della blockchain e poterlo sfruttare a pieno.

È anche vero che da quando sono nate le ICO, molti scammers si sono approfittati di questo settore e per due anni buoni non sono esistite regole per chi si avvicinava e per chi sfruttava questo settore.

Con la criptovaluta che sta entrando sempre di più  nel mainstream, la SEC sta prendendo provvedimenti per regolamentare le ICO come titoli.

Il 18 giugno 2018, la SEC ha ricevuto un’ingiunzione del tribunale per congelare i beni dei fondatori di PlexCoin sotto accuse di marketing falso e attività fraudolenta.

Il selvaggio West degli ICO sta arrivando alla fine

Segnalato da Crowdfund Insider il 20 giugno, la SEC ha ricevuto un’ordinanza del tribunale  per congelare le attività dei fondatori di PlexCorps, Dominic Lacroix e Sabrina Paradis-Royer, nell’ambito di un’azione di enforcement in corso avviata a dicembre 2017.

Secondo il rapporto iniziale, l’ordine del tribunale originale di congelare i beni di Lacroix e Paradis-Royer è stato ricevuto a dicembre 2017 e aperto il 18 giugno.

Si sostiene che Lacroix abbia utilizzato account falsi, tra cui quello di suo fratello, per liquidare i fondi degli investitori per uso personale ricevuti nell’ICO di PlexCoin.

Sia Lacroix che Paradis-Royer sono accusati di violazione delle disposizioni antifrode riguardanti l’ICO di PlexCoin e riceveranno sanzioni per attività di marketing e fraudolente false.

Secondo il comunicato stampa iniziale della SEC:

“La denuncia cerca ingiunzioni permanenti,  più interessi e sanzioni “

PlexCorps ha raccolto quasi $ 15 milioni da migliaia di investitori attraverso il loro PCOCoin ICO, che ha falsamente affermato che la moneta avrebbe prodotto un profitto del 1354% in meno di 29 giorni.

Le Azioni della SEC Cyber ​​Unit

Costituita nel settembre 2017, la SEC Cyber ​​Unit ha perseguito la cattiva condotta del PlexCoin ICO come primo caso sin dall’inizio e ha chiarito che tale attività non sarebbe stata tollerata.

Nel comunicato stampa del dicembre 2017, il capo della SEC Cyber ​​Unit Robert Cohen afferma:

“Questo primo caso di Cyber ​​Unit ha tutte le caratteristiche di una vera e propria truffa informatica ed è esattamente il tipo di condotta scorretta che l’unità perseguirà. Abbiamo agito rapidamente per proteggere gli investitori al dettaglio dalle false promesse di questa moneta iniziale “.

Nel comunicato stampa, la SEC ha soprannominato il fondatore di PlexCorps, Dominic Lacroix “un recidivo del Quebec per le violazioni delle leggi in materia di titoli” e ha rivelato che stavano collaborando con l’Office of International Affairs e con l’Autorité Des Marchés Financiers del Quebec per scoprire l’intera portata della frode PlexCoin ICO.

Conclusioni

Mentre la criptovaluta diventa sempre più diffusa, sta diventando chiaro che gli organismi di regolamentazione stanno finalmente prendendo piede dall’impatto globale e dall’influenza delle offerte iniziali di monete, della tecnologia di libri contabili distribuiti e degli scambi di criptovalute sugli investitori al dettaglio ancora nuovi sulla scena.

Come detto all’inizio questo farà subire al mercato un duro scossone, che servirà a ripulire la blockchain (entro quest’anno) del 100% dello schifo e lascerà in piedi progetti sostenibili, reali e soprattutto che daranno e porteranno un contributo positivo alla blockchain e alla vita sociale.

La cosa da non dimenticare è che già su Ethereum, si sta provando a fare un nuovo concetto di ICO, chiamato DAICO, e il test dovrebbe portare grosse innovazioni sulla regolamentazione e tutela degli investitori.

Bisogna stare attenti, quando ci si avvicina a questo settore, ma tanto quanto bisognerebbe stare attenti quando ci si avvicina in qualsiasi settore profittevole ed è per questo che presto ti svelerò in un Webinar Esclusivo qualcosa che ti potrà aiutare parecchio

Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.
Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.

 

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.