Bitcoin, Bitcoin Cash, Ethereum e Litecoin vengono ora testati presso le due banche più grandi della Russia

Alfa-Bank e Sberbank – due dei maggiori operatori russi nel mercato bancario – sono attualmente in fase di test delle opzioni di investimento basate sulla criptovaluta orientate verso i propri investitori al dettaglio, riporta le notizie locali Kommersant del 15 giugno.

Le due banche testeranno diversi prodotti di private banking sulla piattaforma “sandbox” della Banca di Russia. Il processo di test della Banca Centrale Russa richiede in genere non più di 45 giorni, ma il gruppo si aspetta che questo test giunga a compimento tra circa due settimane. Detto questo, le attività digitali potrebbero essere disponibili per gli investitori  russi che operano a breve con Sberbank e Alfa-bank.

Anna Ivanchuk, vice capo di Sberbank Private Banking, ha dichiarato:

“Vogliamo offrire ai nostri clienti una versione completamente trasparente dell’ingresso alle risorse digitali che soddisfi pienamente i requisiti normativi che consentiranno loro di investire in un prodotto interessante in Russia”.

Le attività offerte sulla piattaforma assumeranno la forma di sei criptovalute: Bitcoin (BTC), Ethereum (ETH), Bitcoin Cash (BCH) e Litecoin (LTC). Non sono stati nominati tutti gli asset digitali offerti, ma il notiziario afferma che gli asset digitali scelti rappresentano il “75% della capitalizzazione di tutte le risorse digitali nel mondo.

Mr. Prokofiev ha detto a Kommersant:

“Il cliente riceve effettivamente un’unità di fondi. Le attività del fondo sono archiviate utilizzando soluzioni di custodia e controllate dal cyber security del Gruppo IB. L’unità è liquida, è possibile richiedere un prelievo alla valuta del cliente in qualsiasi momento. “

Secondo Prokofiev, le operazioni sulla piattaforma sandbox saranno eseguite solo da piattaforme di criptovaluta controllate, come Bitstamp e Kraken.

La Russia e le criptovalute

La posizione della Russia sulla criptovaluta potreva essere vacillante, ma non è stato così  all’inizio di quest’anno quando il paese ha preso la sua posizione ufficiale. A causa del punto di vista incerto del paese, le banche russe sono state ritenute in grado di frenare l’integrazione della tecnologia blockchain, mentre molte banche in tutto il mondo sono salite a bordo.

La decisione della Corte Suprema della Russia apre la strada ad un più sicuro Bitcoin e alla criptografia del giornalismo
Correlato: la decisione della Corte Suprema della Russia apre la strada ad un più sicuro Bitcoin e Crypto Journalism

Nel gennaio di quest’anno, Sberbank ha annunciato che aprirà le proprie a opzioni di scambio di criptovalute tramite la sua filiale svizzera e, proprio il mese scorso, la banca ha fatto un annuncio ancora più grande.

Come da Forklog, Sberbank e il National Depositary Depository (NRD) hanno pianificato di pilotare la prima offerta ufficiale iniziale di monete (ICO) della Russia attraverso la sandbox regolamentare.

Igor Bulantsev, un dirigente di Sberbank CIB, ha detto ai giornalisti che le sue banche considerano le ICO russe “molto promettenti” e molti dei suoi clienti sono estremamente interessati a questo nuovo modo di raccogliere fondi.

Conclusioni

In questo momento, come hai potuto notare i 4 assetts da cui partire sono sempre gli stessi, quelli che hanno un market cap più ampio, quindi se posso dare un consiglio, concentrati almeno su un 70% su quello e utilizza un 30% per fare le tue scoperte.
In ogni caso la mia opinione resta sempre la stessa, che in questo momento ancora e per questo 2018 sopratutto su questi asset si scriveranno le regole della Futura economia mondiale.

Un’altra analisi che vorrei farti fare è che con un’ufficializzazione delle criptovalute in Russia, paese molto ricco e con gli uomini più ricchi del mondo, avremo a breve un market cap che esploderà, e con la libertà di azione mi posso aspettare un “salto quantico” nel panorama dell’Integrazione della Blockchain nell’Economia 3.0 che in questo momento è stata un pò frenata a livello governativo, e dopo che la Sec (USA) si è pronunciata ufficialmente su Ethereum in maniera positiva manca solo la Cina a livello ufficiale e governativo, e quando questo avverrà?

Ai posteri l’ardua sentenza.

Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.
Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.