Coinbase, Peter Thiel Nuova ‘Reserve’ Stablecoin

coinbase-stablecoin-reserve-stablecoin-criptocurrency-criptovalute

Coinbase, Peter Thiel Nuova ‘Reserve’ Stablecoin

Con l’aumento dell’interesse popolare, il settore delle criptovalute ha visto emergere diversi stablecoin in forme decentralizzate e centralizzate. Sostenuto da Coinbase e Peter Thiel, Reserve stablecoin è l’ultima aggiunta al mercato dei beni digitali.

Prima di continuare ti spiego cosa sia uno stablecoin “Moneta stabile”

È un termine usato in criptovaluta per descrivere criptovalute destinate a contenere valori stabili. Ad esempio, Tether (USDT) è una risorsa basata su blockchain destinata a negoziare per $ 1 USD. È una “criptovaluta stabile al prezzo”.

Ci sono un certo numero di monete stabili in circolazione oggi, e un numero in più è stato tentato in passato (con vari gradi di successo).

Ogni moneta stabile ha un meccanismo unico, ma generalmente funzionano tutti allo stesso modo. Hanno una garanzia di qualche tipo e gestiscono la fornitura per aiutare a incentivare il mercato a scambiare la moneta per un valore non superiore a $ 1. Per alcuni, come Tether o TrueUSD, il concetto è di tenere i dollari effettivi nella riserva che possono essere riscattati per il token. Per altri, come Dai, si mantengono gli asset crittografici in riserva disponendo  un sistema di prestito.

La ragione per cui c’è bisogno di una moneta stabile è semplice da capire. Questo è il motivo:

Nel mondo delle criptovalute, non è sempre facile far circolare dollari a causa di regolamenti e restrizioni.

Pertanto, per gli scambi che non possono essere negoziati in dollari, devono avere un sostituto del dollaro.

Un sostituto del dollaro consente di uscire da una criptovaluta come Bitcoin su uno scambio che non si occupa di dollari, e di entrare in una criptovaluta con un prezzo stabile … limitando così l’atto di vendere Bitcoin in contanti!

Oltre al valore d’uso per i commercianti e gli investitori, i sostituti del dollaro consentono anche agli scambi di accedere a così tanta liquidità necessaria.

Pertanto, le monete stabili sono importanti per gli utenti degli exchange, gli operatori degli exchange e per il mercato della criptovaluta nel suo complesso.

Uno Stablecoin Next-Gen

Con sede a San Francisco, lo Stablecoin Reserve ha raccolto $ 5 milioni  da oltre 40 fondi e angel investors, tra cui il fondatore di PayPal Peter Thiel, Coinbase Exchange, GSR.IO e Distributed Global.

A differenza di Tether e TrueUSD, Stablecoin Reserve utilizza un modello stablecoin a crescita futura completamente decentralizzata per ottenere una parità 1: 1 con il dollaro USA.

Il protocollo di Stablecoin Reserve sarà open source al momento del lancio e utilizzerà un contratto intelligente denominato Vault per archiviare in modo sicuro il suo collaterale di criptovaluta.

Utilizzando sia le risorse digitali esterne sia le condivisioni interne per offrire stabilità, Reserve pone l’accento sulla trasparenza attraverso il decentramento.

In un post sul blog aziendale, il cofondatore della riserva Nevin Freeman ha dichiarato:

“Se un futuro stablecoin sostenuto dalla crescita raggiunge questo stato di equilibrio stabile, ha il vantaggio di essere totalmente decentralizzato e quindi resistente alla censura”.

Benché trasparente, l’uso di un modello decentralizzato e quindi il sostegno esterno da parte delle risorse digitali è  difficile da sostenere, poiché le attività che sostengono una valuta stabile sono volatili. Reserve deve mantenere i saldi in garanzia a due o tre volte il valore di parità per compensare la variazione futura dei prezzi.

In un’intervista con CCN, Freeman ha osservato:

“C’è ancora un rischio che in un evento di ribasso queste attività potrebbero perdere quasi tutto il loro valore, ed è per questo che puntiamo a creare un pool diversificato attraverso asset sicuri”.

 

Il team di 20 membri dietro il protocollo Reserve comprende ingegneri di Google, OpenAI e l’ex commissario della SEC Paul Atkins. Poiché le attuali criptovalute sono troppo volatili per essere utilizzate nelle transazioni quotidiane, molti ritengono che l’introduzione di uno stablecoin di successo sarà l’inizio dell’adozione di massa.

Freeman ha scritto in un post pubblicato il 19 giugno:

“Credo che le criptovalute stabili saranno la prima introduzione alla cripto per milioni o miliardi di persone.”

Diversi stablecoin competono per superare il controverso Tether e diventare lo stablecoin leader per lo scambio di valori globale senza problemi per i pagamenti giornalieri e altro ancora.

Stably, con sede a Seattle, ha raccolto $ 500k all’inizio di aprile 2018  utilizzando un modello centralizzato stablecoin supportato da una riserva fiat per mantenere la sua “stabilità dei prezzi organici”.

A metà maggio, Circle ha raccolto 110 milioni di dollari di finanziamento da parte del gigante minerario cinese Bitmain e altri per sviluppare il proprio stablecoin Circle USDC pronto per il lancio quest’estate.

Conclusioni

Questo vuole dire solo una cosa, la criptovaluta inizia a fare un passo in più nel piazzarsi come asset di pagamenti al posto della valuta Fiat, il salto quantico avverrà dal 2019 ed entro il 2021 organizzeremo il funerale alla vecchia e “cara” valuta Fiat che ormai ha fatto il suo corso.

Essere preparati a questo spetta ad ognuno di noi e quindi ho deciso di tenere un Webinar Gratuito dove spiegherò alcuni concetti fondamentali.

Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.
Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.

 

Comments

comments

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.