Ethereum e il 2018 con Sharding e Casper?

ethereum-sharding-casper

Ethereum: Cosa ci si aspetta nel 2018?

Come con la maggior parte delle altre criptovalute oggi sul mercato, è evidente che devono esserci soluzioni di scaling adeguate per Ethereum.

Sebbene questa rete elabora attualmente circa 1 milione di transazioni al giorno, sembra che le cose stiano procedendo bene. Anche così, ci sono molti cambiamenti all’orizzonte.

Innanzitutto la SEC ha decretato che Ethereum non può essere considerata una Security, e questo sicuramente ha tranquillizzato molto i possessori e il mercato.

Due delle principali proposte di scalabilità per Ethereum sono Sharding e Casper. Per coloro che non sono a conoscenza, Casper è l’aggiornamento mediante il quale Ethereum passerà da proof-of-work a un sistema PoW / PoS ibrido e alla fine abbandonerà del tutto PoW.

D’altro canto, Sharding consentirà più transazioni simultanee senza causare un forte intasamento della blockchain.

Come tale, si prevede che in futuro sarà raggiunto un maggiore volume di transazioni, infatti in questo momento rispetto al circuito Master card o Visa siamo lontanissimi ancora.

Fino ad ora, sembrava che gli sviluppatori di Ethereum intendessero rilasciare entrambe le soluzioni in successione. Tuttavia, questo piano potrebbe essere cambiato a brevissimo, ma questo non si riesce ancora a comprendere.

Diverse voci che circolano su Internet e sui social sono su come gli sviluppatori di Ethereum combineranno sia Sharding che Casper nel prossimo aggiornamento della rete principale. Ciò sarà reso possibile grazie ai recenti progressi nella ricerca di ridimensionamento.

Inoltre, l’effettiva implementazione di Casper potrebbe subire anche alcune modifiche, con le due versioni differenti.

Ethereum può realizzare tutto questo?

Considerando che il piano originale era di introdurre Casper sotto forma di un contratto intelligente, un cambiamento potrebbe essere più che giustificato. L’attuale piano d’azione sembra implicare l’introduzione di Casper su un sidechain come parte del concetto di sharding. È un’idea interessante che è sicuramente apprezzata da molti utenti di Ethereum e che determina un pò più di sicurezza soprattutto nella fase di test e implementazione di tutto il processo.

Se gli sviluppatori possono attivare contemporaneamente entrambe le soluzioni, Ethereum sarà, in teoria, in grado di superare anche Bitcoin per capitalizzazione e questo potrebbe avvenire entro la fine del 2018.

Questo di per sé sarà soggetto ad una discreta quantità di speculazioni, principalmente perché rimane un po ‘oscuro su quale tipo di ridimensionamento ci si possa aspettare esattamente. Qualunque modifica in scala di Ethereum sarà ben accolta, per ragioni piuttosto ovvie e perchè ci si attende tutto questo da un anno e mezzo.

La combinazione di entrambi, Sharding e Casper, fornirà benefici anche agli sviluppatori. Più in particolare, un approccio più snello per realizzare la scalabilità di Ethereum che è qualcosa a cui tutti potranno beneficiare a lungo termine. Inoltre, consentirà sviluppi più rapidi per ottimizzare la tecnologia e aggiungere nuove funzionalità a lungo termine. Un futuro interessante attende Ethereum, indipendentemente da come queste soluzioni di scaling vengono implementate.

Conclusioni

In questo momento stiamo a guardare ma Ethereum per ora è la piattaforma che potrebbe fare tutto questo e portare il suo ecosistema negli spazi siderali più profondi, dando la possibilità di implementazione e tokenizzazione di qualsiasi settore nascente o già esistente e un avvicinamento veloce da parte di grosse aziende e non solo nascenti.

Mentre Bitcoin resterà il vero asset valutario nato per questo, Ethereum si prenderà il titolo di innovatore e globalizzatore della blockchain, rendendo quest’ultima utilizzabile e applicabile in qualsiasi settore esistente e scalando il mercato a tempi da record.

Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.
Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.

 

Comments

comments

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.