NYDFS autorizza Paxos Trust Company ad aggiungere criptovalute

criptovalute-sec-nydc

Le criptovalute fanno passi da gigante

Nonostante una recente crisi del mercato delle criptovalute, queste continuano a fare progressi normativi. A parte il fatto che ieri William Hinman della SEC afferma che Ether non è una security e che il token nativo della rete Ethereum, non lo è  in base alle linee guida federali.

A partire dal 14 giugno, Paxos Trust Company ,compagnia americana di financial technology (Fintech) renderà disponibili Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash e Stellar Lumens per il trading OTC sul loro Exchange di asset digitali itBit.

NYDFS autorizza Paxos Trust Company

Paxos Trust Company è stata autorizzata dal New York Department of Financial Services (NYDFS) ad aggiungere quattro delle maggiori criptovalute per capitalizzazione di mercato alla loro piattaforma di trading OTC.

Paxos Trust Company, fondata da Winklevoss Gemini Trust Company e Coinbase Inc. sono tre degli otto exchange di criptovaluta totali approvati e concessi in licenza dal NYDFS per il commercio di valute virtuali.

Con il loro nuovo sussidio per l’approvazione, il NYDFS si è assunto come un organismo di regolamentazione del settore che potrebbe voler abbracciare, piuttosto che denunciare, l’innovazione in FinTech  della criptovaluta.

Nella dichiarazione ufficiale rilasciata il 14 giugno, la sovrintendente ai servizi finanziari Maria T. Vullo ha dichiarato:

“Le azioni odierne rappresentano il costante impegno di New York nella creazione di un fiorente mercato globale delle fintech. Attraverso una supervisione regolamentare forte e ponderata da parte di DFS, i consumatori e il mercato delle valute virtuali continueranno a beneficiarne “.

Fondata nel 2012, Bit Exchange è stata una delle prime società a prendere la via della legittimità e cercare l’approvazione normativa prima di lanciare i propri servizi di trading al pubblico.

Nella dichiarazione ufficiale del NYDFS, il CEO di Paxos, Charles Cascarilla, ha dichiarato:

“Questo è un traguardo importante per Bit, poiché creiamo una piattaforma più ampia per gli investitori di asset cripto … La supervisione e la sicurezza normativa sono sempre state in prima linea nella costruzione della nostra piattaforma. Siamo entusiasti di poter offrire questi nuovi servizi ai nostri clienti. “

A partire da oggi, lo scambio di Bit amplierà la propria offerta di beni digitali e avvierà servizi di deposito in garanzia, custodia e OTC per Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash e Stellar Lumens – quattro criptovalute con una capitalizzazione collettiva di oltre $ 70 miliardi.

In un’intervista con Forbes, il CEO di Paxos, Charles Cascarilla, ha osservato:

“Stiamo iniziando a guadagnare molto slancio qui … Continuiamo a pensare a come possiamo aggiungere nuovi prodotti che aiuteranno i nostri clienti.”

Conclusioni

Come sempre là fuori la gente non vede l’ora che scoppi la bolla, e molti “godono” a vedere questi prezzi al ribasso, per poter dire ” te lo avevo detto io”, personalmente penso che a breve chiunque dovrà imparare a conoscere bene questa tecnologia che giorno dopo giorno aggiunge tasselli alla sua affermazione globale.

Non è l’essere più intelligente che sopravvive ma l’essere che sa adattarsi prima al cambiamento.

Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.
Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.

 

 

Comments

comments

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.