L’Unione europea invita le principali banche ad aderire al forum Blockchain

blockchain-ue-unione europea

L’UE sta creando un forum blockchain e ha invitato almeno cinque importanti banche, tra cui BBVA e Santander.

Lo scopo della IATBA (International Association for Trusted Blockchain Applications) è quello di “sviluppare un’infrastruttura di servizi Blockchain europea affidabile, sicura e resiliente che soddisfi i più elevati standard in termini di privacy, sicurezza informatica, interoperabilità ed efficienza energetica e pienamente conforme al diritto dell’UE. “

Fiducia sembra essere la parola chiave, e per dimostrarlo stanno coinvolgendo fin dall’inizio le grandi banche, un pò un controsenso in tal senso, visto che la blockchain nasce con lo scopo di eliminare un sistema fiduciario malato che sta alla base di questa economia malata.

Un incontro di martedì dal titolo “Portare le industrie insieme per l’Europa a guidare le tecnologie blockchain” ha ufficializzato l’imminente avvio della IATBA, che sarà coordinata tra l’organo esecutivo dell’UE, la Commissione europea e il partenariato europeo Blockchain, uno sforzo per coinvolgere gli stati membri nella promozione della tecnologia blockchain.

Secondo la stessa Commissione Europea, il settore pubblico svolge un ruolo significativo nella blockchain e, come tale, è necessario sviluppare quadri che garantiscano il beneficio degli europei e che l’Europa diventi un hub per le tecnologie blockchain.

La leadership dell’Europa nello sviluppo e nella diffusione di questa nuova tecnologia richiede una stretta collaborazione tra il settore pubblico e il settore privato.

I governi e gli attori economici devono collaborare per superare gli ostacoli normativi, aumentare la prevedibilità legale, guidare gli sforzi di standardizzazione internazionale e accelerare la ricerca e l’innovazione per supportare la scalabilità delle tecnologie innovative di blockchain.

Dove sono le società blockchain?

 BBVA scrive:

Secondo [Carlos] Kuchkovsky [Responsabile ricerca e sviluppo nuovo business digitale], blockchain e altre nuove tecnologie – l’intelligenza artificiale, per esempio – devono essere intese come semplici pezzi che rendono gli ecosistemi digitali affidabili. A tale riguardo, spera che questi tipi di progetti contribuiranno a fornire maggiore chiarezza sull’incertezza normativa che circonda attualmente l’uso di queste tecnologie. Tuttavia, ritiene che sia “essenziale stabilire un sistema di governance che allinea le diverse industrie partecipanti e i loro obiettivi”, che dovrebbe rappresentare diverse dimensioni di organizzazioni e settori.

BBVA ha una significativa esperienza nella blockchain. All’inizio di questo mese, ha completato un prestito con alcuni partner che utilizzano la tecnologia.

Almeno uno Stato membro sta spingendo per diventare un hub per ICO regolamentati – la Francia, che sta ristrutturando il proprio codice fiscale e incoraggiando lo sviluppo delle ICO a trasferirsi nel paese attraverso visti specificamente rivolti all’industria.

Nel frattempo, negli Stati Uniti, probabilmente il luogo di nascita della blockchain, delle ICO e di altri prodotti e modelli di business un po ‘sperimentali sono stati notificati ultimamente, con la SEC e il Dipartimento di Giustizia che hanno intrapreso azioni multiple di enforcement contro i partecipanti dell’industria.

Concludo dicendo che ora più che mai è dovere di ognuno conoscere a pieno le potenzialità della blockchain per eliminare definitivamente questo sistema fiduciario malato, il genere umano si appresta ad un salto quantico di proporzioni bibliche, e non conoscere la barca su cui si verrà trasportati è da Folli.

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Comments

comments

2 Commenti

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.