La negligenza di Tether (USDT) merita lo smantellamento degli Exchange e nel frattempo fra i due litiganti il terzo gode

Tether-bitfinex-bakkt-exchange-bitcoin-btc-bsv-Cz

Recentemente, il consiglio generale di Tether ha confermato che lo stablecoin Tether (USDT) non è sostenuto al 100%.

Questa notizia è stata divulgata in un caso in corso in cui l’Ufficio del Procuratore Generale di New York (NYAG) ha accusato BitFinex, di aver gestito male i fondi dei clienti portando a una possibile perdita di $ 850 milioni.

Sfortunatamente, le riserve di Tether sono state utilizzate per coprire la perdita. Tether Limited, l’emittente di USDT e BitFinex sono entrambi gestiti da iFinex, la società che potrebbe aver approvato la mossa illegale.

Le polemiche che circondano le due piattaforme hanno suscitato reazioni miste nella comunità delle criptovalute.

Ad esempio, Yoni Assia, l’amministratore delegato di eToro, una piattaforma di trading, ha affermato che la controversia probabilmente inciderà sul prezzo di altre criptovalute come Bitcoin.

In un tweet, Assia ha osservato “è una brutta notizia, ma se $ 2B USDT vengono scambiati per BTC, in realtà fa aumentare il suo prezzo … che situazione.” L’intero mercato della criptovaluta ha già accusato il colpo, perdendo 10 miliardi di dollari quando l’AG è intervenuta su BitFinex e il suo presunto insabbiamento del 25 aprile.

Il consulente legale di Tether riconosce che l’USDT è supportato solo dal 74% in contanti.

La community ha scelto Reddi, tra le altre piattaforme di social media, per valutare la prossima linea d’azione. Per la maggior parte, l’USDT dovrebbe essere sbattuto fuori dagli exchange così come Binance ha fatto la sua battaglia con BSV, ma come dissi già, si tratta solo di business, perchè gli exchange non guardano allo sviluppo etico di un sistema di distribuzione decentrata, ma vogliono prendersi un mercato che per secoli è stato delle Banche.

Quindi ora mi aspetto che Binancede-listi Tether USDT.

Visto che CZ ha fatto il giudice, giurato e carnefice con BSV dovrebbe farlo ora anche con Tether, e se l’USDT venisse rimosso da Binance allora non ci sarebbero molte possibilità che possa sopravvivere.
Ma non penso che sarà una mossa di CZ, visto che “Business is Business” e perchè chissà quanti scheletri negli armadi hanno gli exchange con Tether.

La cosa triste è vedere come alcune persone siano “ingenue” e anzichè cercare di capire e litigare sul fatto che BTC arriverà a 20k o no entro la fine dell’anno, dovrebbero concordare sul fatto che Tether è una boiata per questo settore, e dovrebbe essere cancellato e non utilizzato più perchè è dannoso per l’intero ecosistema.

Fra i due litiganti il Terzo Gode

In tutto questo trambusto (voluto?) Bakkt, che ha già sfruttato l’opportunità di accumulare risorse digitali a un prezzo (super)scontato in passato, ne approfitterà ulteriormente, chissà con che mossa anche?

Infatti secondo un rapporto di Reuters, Intercontinental Exchange Inc (ICE), la società dietro la piattaforma di trading di criptovaluta istituzionale – che conta Starbucks tra i suoi proprietari – ha approfittato dell’inverno crypto del 2018 per acquistare a prezzi bassi.

Jeffrey Sprecher, CEO di ICE, avrebbe detto a Reuters

“è stato davvero utile che l’industria della criptovaluta sia entrata nel cosiddetto inverno”. (Ma va? Aggiungo io)

Mentre Bakkt ha raccolto un interesse sostanziale da parte degli investitori istituzionali l’Exchange invece ha subito una serie di ritardi.

Originariamente impostato per il lancio a gennaio 2019, la piattaforma di trading è stata posticipata a metà o alla fine dell’anno in seguito a una serie di conversazioni con la Commodity Futures Trading Commission.

Bakkt, oltre ad offrire supporto istituzionale per il trading di criptovalute, sta pianificando di diventare pienamente conforme alla CFTC al fine di integrare contratti futures per Bitcoin e altre risorse digitali, un processo che ha ritardato tale avvio dell’Exchange, pensa te che fortuna!

Tuttavia, il lancio ritardato ha permesso all’Intercontinental Exchange di continuare ad acquisire società di criptovaluta e blockchain a cui altrimenti non avrebbe avuto la possibilità di farlo.

All’inizio della settimana (come un falco sulla sua preda), Bakkt ha riferito di aver acquisito la società di servizi di custodia di criptovaluta Digital Asset Custody Company.

L’ultima settimana ha portato la volatilità del mercato e un momento tumultuoso per gli investitori di criptovaluta. Il caso Bitfinex e Tether cade a fagiolo per Bakkt e sta favorendo ulteriormente a far andare giù i prezzi e permettere alle balene Istituzionali di preparare i loro Conti Correnti per andare a fare un pò di spesa, ma soprattutto ad eliminare due concorrenti Bitfinex (come Exchange) e Tether (come stablecoin)

Ma cosa centra quest’ultimo con Bakkt?

Sento odore di un nuovo stablecoin lanciato proprio da Bakkt dopo l’ultimo acquisto della settimana. (ma sono complottista, quindi non farci caso)

Ciononostante, il prezzo di Bitcoin e altri top continua a crescere, con BTC in rialzo del 3% nel corso della giornata, ma ricordo che prezzo e valore non sono la stessa cosa, e che oggi la blockchain è deprezzata rispetto al suo vero valore, che non lo si trova nè negli Exchange nè negli stablecoin supportati e ancorati alla (S)valuta Fiat.

Questo potere dato agli Exchange è molto rischioso per l’adozione di massa, anche se sono cose che nel mercato tradizionale sono sempre esistite ma ben mascherate, e l’esempio per eccellenza è la truffa organizzata dalle banche con la creazione della valuta Fiat, ma nel mondo Crypto non dovrebbero accadere, soprattutto in questa fase molto delicata in cui la gente ancora conosce poco e teme.

Tuttavia vorrei tranquillizzare chi si trova da poco in questo settore dicendo che:

  • Gli Exchange non centrano nulla con il decentramento e la mass adoption,
  • Che il trade non centra nulla con la Blockchain decentralizzata sviluppata da Nakamoto
  • Che tutto questo è un’ulteriore dimostrazione che conferma quanto il sistema fiduciario debba essere smantellato definitivamente.
Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.
  • 10

Abbiamo portato il mining ad un livello superiore a cui tutti possono accedere con semplicità e grandi vantaggi. 🔝Grazie a SWAG anche tu puoi unirti ed essere un miner a tutti gli effetti. ⛏⛏⛏

Scopri come essere tra i primi

👉🏻CLICCA QUI PER INFO👈🏻

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.