Quanta decentralizzazione serve nella Blockchain?

ethereum-eos-velocità-transazioni-tps-blockchain-decentralizzata-tron

TPS o Decentralizzazione?

Siamo nel decimo anno della blockchain, e capisco che i massimalisti di Bitcoin cerchino sempre di differenziare Bitcoin e Blockchain, ma devono accettare il fatto che Bitcoin ha dato via allo sviluppo della Blockchain e a meno che sia un marchio registrato il termine (e non lo è) sono passati già 10 anni dalla nascita di questa tecnologia dirompente e allo stesso tempo molto contraddittoria.

È evidente che questa tecnologia emergente ha molti casi d’uso (soggetti a livelli di decentramento e sui quali bisogna puntare).

Questi casi d’uso potrebbero non essere ancora attuabili nella finanza, molto complessa, autoritaria e costituita da vere e proprie caste per tradizione e anni, e dove sta già causando interruzioni, ma in altre aree chiave dell’industria tradizionale, ad esempio nel settore manifatturiero o dei servizi o degli aspetti sociali avrà indubbiamente un forte impatto.

Dietro questa rottura c’è il coinvolgimento soprattutto del contratto intelligente e l’eliminazione di terze parti fidate, e da qui nasce anche la “lotta” fra progetti simili nel concetto ma dissimili nella sostanza.

 
Le blockchain pubbliche sono progettate per essere resistenti alla censura, resistenti ai guasti, ben distribuite e decentralizzate. Due delle famose catene in giro – Bitcoin ed Ethereum – hanno già il sostegno della SEC statunitense, quindi diciamo che anche nella finanza si sta facendo breccia.

La Blockchains dovrebbe essere Diffidente e Resistente alla Censura

Il significato, in sostanza è che nessun organo centrale, gruppo o una cabala di sviluppatori deve avere il controllo del prezzo o delle azioni da intraprendere. Queste due Blockchain per ora che contengono tutti i punti necessari, checchè se ne dica, sono Ethereum e Bitcoin.

L’idea qui non è quella di mettere fiducia su una singola entità, ma piuttosto su una rete senza fiducia in cui la verifica avviene tramite matematica complessa e tramite il coinvolgimento di tutta la rete. (Molto semplicemente)

Il decentramento si traduce in un sistema senza fiducia, ma nei paesi in via di sviluppo la fiducia è un gioiello che può essere maneggiato solo da pochi.

Ecco cosa ha detto Vitalik nel 2018:

 
“La Blockchain risolve il problema della manipolazione. Quando ne parlo in Occidente, la gente dice di fidarsi di Google, di Facebook o delle loro banche. Ma il resto del mondo non si fida più di tanto delle organizzazioni e delle società – voglio dire Africa, India, Europa orientale o Russia. Non si tratta di luoghi in cui le persone sono davvero ricche. Le opportunità di Blockchain sono le più alte nei paesi che non hanno ancora raggiunto quel livello. “

Vitalik Buterin

Come Bitcoin, Ethereum ha un throughput della catena principale basso – circa 7/15 TPS (transazioni al secondo)

Quando confrontiamo questo con altre blockchain come Tron ed EOS che impiegano un sistema dPoS e un numero limitato di super nodi – in 21 produttori di EOS e 27 Super rappresentanti di Tron,- le prestazioni di Ethereum sono davvero tristi.

Tron ed EOS oltre a registrare un throughput elevato sono molto scalabili, il che significa che la transazione avviene in pochi secondi, eliminando la latenza e il ritardo.

 
Problema con la centralizzazione dei nodi

Queste alternative sembrano aver sacrificato la completa decentralizzazione per velocità e scalabilità. Ma introducendo super nodi, la rete diventa vulnerabile agli attacchi, in quanto i potenziali aggressori devono solo attaccare questi 21 nodi per Eos o 27 Super rappresentanti per Tron.

Inoltre, il voto porta alla collusione ed è esattamente ciò di cui è stato accusato Huobi, un Block Producer di EOS.

Tali affermazioni, sebbene non ancora verificate o dimostrate, spazzano via la legittimità di tali progetti, ed è esattamente ciò di cui la comunità crypto dovrebbe disquisire, e su cui porsi una domanda:

Per vedere velocità immediata, bisogna sacrificare la decentralizzazione?

Anche perchè se si vuole solo velocità in tempi rapidi, si deve per forza rinunciare alla decentralizzazione e sicurezza e si può continuare ad usare un vecchio sistema tradizionale che funziona ed è già testato.

Durante la Blockchain Connect Conference tenutasi a San Francisco, Vitalik ha affermato che i progetti che affermano di offrire un throughput elevato sono una Montagna centralizzata di thrash in esecuzione su un “piccolissimo numero di nodi“, ed è vero perchè mi piacerebbe vedere all’opera EOS o TRON con lo stesso numero di Nodi, di Dapps attive o di transazioni tramite Wallet come si comporterebbero.

La maggior parte di questi progetti che richiedono velocità insane a discapito della decentralizzazione spesso hanno server che operano da Amazon Web Service o altre alternative come Google Cloud Platform o IBM Cloud, ad esempio. Tutto il resto delle discussioni su quanto sia sufficiente la decentralizzazione in un progetto sarà sempre un contenzioso e un argomento che metterà sempre al primo posto dell’argomento un fattore speculativo, che di ideologico ha ben poco.

 
Tuttavia, la linea di fondo è costante: i progetti Blockchain devono essere resistenti alla censura e questo è un dato incontrovertibile. Ciò significa sacrificio dei casi di utilizzo? Chissà, visto che sia Bitcoin che Ethereum stanno cercando soluzioni di scaling che non mettano a rischio il fondamento base, la decentralizzazione ma nel contempo diano maggiore sicurezza e velocità.

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Abbiamo portato il mining ad un livello superiore a cui tutti possono accedere con semplicità e grandi vantaggi. 🔝Grazie a SWAG anche tu puoi unirti ed essere un miner a tutti gli effetti. ⛏⛏⛏

Scopri come essere tra i primi

👉🏻CLICCA QUI PER INFO👈🏻

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.