Portare le criptovalute fino al ‘Gold Standard’ si può?

gold-standard-criptovalute-blockchain

Portare le criptovalute fino al ‘Gold Standard’ è possibile?

Nel 2017, quando il prezzo del Bitcoin ha raggiunto la parità con l’oro per oncia, la criptovaluta ha catturato l’attenzione degli investitori d’oro in tutto il mondo per la prima volta.

La parità, tuttavia, è stata di breve durata, dal momento che Bitcoin ha drasticamente perso valore.

Anche se…. Aspetta!

Nel 2018, Bitcoin ha perso il suo prezzo di oltre il 50/60 percento  dal suo prezzo di fine anno di $ 13.000 nel 2017.

L’antica stabilità dell’oro, tuttavia, è sopravvissuta alle prove del tempo, fornendo costantemente un valore reale a tutti gli investimenti. I prezzi dell’oro sono saliti  dal 2011 e si prevede che offriranno un’opportunità di profitto del 300% entro il 2020, quando gli investitori fuggiranno dall’oro come un rifugio sicuro dall’incertezza del mercato e dalle turbolenze politiche.

O ancora “peggio” potrebbe venire comodo come bene rifugio in caso si Default Globale.

L’idea di una moneta digitale d’oro ha sempre suscitato l’interesse di chi è alla ricerca di un sistema di pagamento alternativo, molto prima dell’era della tecnologia bitcoin e blockchain. Non molto tempo dopo che Internet è diventato mainstream, E-Gold è emersa come la prima moneta digitale sostenuta interamente dall’oro nel 1995.

Lo sapevi?

Al suo apice, milioni di persone in tutto il mondo utilizzavano questo servizio in centinaia di paesi.

Tuttavia, come altre piattaforme simili spuntate durante quel tempo, la caduta di E-Gold era inevitabile. Con l’aumento del numero di utenti, i server hanno ceduto sotto il crescente carico di traffico, le transazioni sospese e gli utenti frustranti. Anche i cyber scammer, presenti come i pinoli nel pestosono entrati in scena, lanciando una sortita di attacchi di phishing contro gli utenti, ingannando migliaia di loro nel rivelare le loro password E-Gold prima di prosciugare i conti.

L’ultimo chiodo alla bara è stato il sistema utilizzato per attività dannose come il riciclaggio di denaro, in quanto gli utenti potevano anonimamente consentire di aprire conti e trasferire fondi senza lasciare traccia in qualsiasi parte del mondo (ti ricorda qualcosa che sta accadendo dal 2009?).

Sebbene il concetto alla base della digitalizzazione dell’oro per le transazioni non sia nuovo, i progressi tecnologici hanno reso possibile la realizzazione di questo concetto come mai prima d’ora.

La tecnologia blockchain, ad esempio, consente transazioni peer-to-peer veloci, sicure e trasparenti, visibili sui registri distribuiti in tutto il mondo, immutabili e permanenti nel tempo. Tutte le transazioni vengono registrate e rese disponibili su una contabilità pubblica, contribuendo a verificare l’autenticità e prevenire le frodi.

La tecnologia sottostante che facilita queste transazioni ed elimina la necessità di un intermediario è la blockchain.

Memorizzato su migliaia di server in tutto il mondo, la tecnologia blockchain di capacità è illimitata, consentendo a milioni di transazioni di svolgersi in pochi secondi in tutto il mondo.

Ciò rappresenta un’opportunità senza precedenti per combinare l’affidabilità millenaria dell’oro come riserva di valore con l’efficienza della blockchain come mezzo di scambio. Ora ci sono più di 1.500 criptovalute negoziate in circa 190 scambi in tutto il mondo. Molti di questi sono supportati da un’ampia varietà di risorse, tra cui valuta legale, petrolio, diritti d’autore e persino meme.

Inutile dire che l’oro emerge come un leader nella ricerca di una risorsa affidabile per formare la base per le criptovalute.

Royal Mint ci stava provando, con il progetto Royal Mint Gold” (RMG), ma ultimamente in un articolo su Reuter il ministero delle finanze britannico ha rifiutato di approvare i piani di Mint,  per emettere fino a 1 miliardo di dollari di token “Royal Mint Gold” (RMG), che sarebbero stati sostenuti da attività in oro immagazzinate in  caveau della zecca di proprietà del governo.

“Purtroppo, a causa delle condizioni di mercato questo non è stato possibile in questo momento, ma lo rivisiteremo se e quando le condizioni del mercato sono corrette” ha detto un portavoce della Zecca.

Se il totale di $ 1 miliardo di RMG fosse stato emesso su un blockchain pubblica, il token sarebbe stato annoverato tra le criptovalute più preziose del mondo. Alle attuali valutazioni, si sarebbe classificato appena al di fuori dei 15 maggiori criptoassets, seguito da vicino da NEO e ethereum classic (ETC).

Rimandato al futuro? Chissà.

Ma quali altri fattori devono entrare in gioco affinchè questo possa avere successo?

Perché una criptovaluta basata sull’oro sia ampiamente adottata, deve garantire la liquidità che promette di ottenere. Questo può essere fatto solo attraverso un’allocazione 1: 1 (simil Stablecoin) con ogni moneta che rappresenta una quantità fisica d’oro, assicurata in casseforti in tutto il mondo. Ciò consente un evento di liquidità sui token e sulle valute, consentendo agli investitori di scegliere di uscire o continuare a partecipare in quanto le attività formano il loro punto di prezzo.

Per spostare questa valuta dal semplice investimento a un mezzo di scambio utilizzabile, è anche fondamentale assicurarsi che gli utenti abbiano la possibilità di spendere questo oro digitalizzato come valuta fiat attraverso una carta di debito, accettata come Visa / Mastercard.

Ma è anche importante incentivare le transazioni e assicurare un movimento costante all’interno del sistema. Ciò può essere fatto allegando un sistema di rendimento  unico che promuova lo scambio e condivida equamente la ricchezza generata in base alla partecipazione e alla velocità del capitale.

Il potenziale di una criptovaluta basata sull’oro è enorme e potrebbe essere fattibilissimo.

Non solo affronterà la crescente volatilità del mercato delle criptovalute, ma permetterà anche all’oro di farsi strada all’interno di un sistema monetario utilizzabile a livello internazionale – portando le criptovalute al gold standard di cui hanno bisogno.

Tutto questo sarà possibile?

Il tempo ce lo dirà, ma la Blockchain ha davvero un potenziale enorme, non conoscerla sicuramente non ti aiuterà a scalare questo settore e a sfruttarlo per la tua libertà.

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.