Ethereum rimane la piattaforma numero Uno per le ICO

ico-ethereum-stellar-neo-eos-nem

Ethereum rimane la piattaforma numero uno per le ICO; Stellar e NEO Seguono molto in dietro.

Nonostante il calo del numero di ICO, Ethereum è ancora dominante nel settore in quanto è utilizzato da oltre l’85% di tutti le ICO, lasciando Stellar e NEO molto indietro.

ethereum-ico

Nonostante il calo dell’80% del numero di fondi raccolti da ICO nel terzo trimestre, non si è riusciti a detronizzare Ethereum che ancora risulta essere la migliore piattaforma ICO.

Il rapporto indica che il mercato delle ICO è ancora prevalentemente dipendente dallo standard dei token Ethereum ERC20, con oltre l’85% delle ICO di successo emesse su Ethereum.

Tuttavia, il rapporto ha mostrato una tendenza crescente all’emissione di token su altre piattaforme.

E mentre la differenza tra il numero di ICO emesse su Ethereum e il suo secondo concorrente Stellar è sorprendente, dimostra un futuro brillante anche per le piattaforme future.

Come ho sempre detto, immagino un futuro dove non ci sarà una blockchain che dominerà il mondo ma ci sarà una collaborazione stretta fra le blockchain e la possibilità di interscambiarsi per la migliore operatività.

Indubbiamente Ethereum è ancora, a mio avviso, un passo avanti rispetto a tutte le altre, e con lo sviluppo di Ethereum 2.0 (leggi qui se non sai cosa sia), il divario sarà sempre maggiore.

Dal Grafico possiamo vedere che poco meno del 6,5% delle 193 ICO sono state lanciate su Stellar, mentre NEO, arrivando terzo, ha ospitato il 3,6% del mercato ICO. NEM, una piattaforma che vanta la velocità di transazione più veloce con un costo di transazione inferiore ha visto un aumento delle ICO emesse arrivando al quarto posto con il 2,4%.

EOS deve ancora decollare con una sola ICO di successo emessa utilizzando la piattaforma.

Lo stato attuale del mercato ICO

Il finanziamento ICO cade al punto più basso in un anno a causa del mercato degli orsi e anche e soprattutto al fatto che maggiori sono diventati i controlli per iniziare, anche se di scam ce ne sono parecchie in giro.

Il mercato delle ICO è in continua diminuzione da un trimestre all’altro, il rapporto mostra che la lenta tendenza al ribasso dei prezzi delle criptovalute e del valore di mercato che ha caratterizzato il 2018 è proseguita nel terzo trimestre.

Tuttavia, nonostante la tendenza al ribasso che affligge il mercato della criptovaluta, i dati di CoinGecko mostrano che i volumi degli scambi sono cresciuti costantemente.

Quattro delle prime cinque criptovalute oggi in uso sono più preziose di quanto fossero nel novembre 2017, con  Ethereum, in questo momento perdente in termini di valuta FIAT, che a mio avviso poco importa.

Secondo il rapporto, il fatto che Ethereum sia in calo del 22% annuo è probabilmente dovuto anche al calo del numero di ICO, in quanto solo 388 ICO (di cui 193 di successo) sono state lanciate nel terzo trimestre del 2018.

A breve arriveranno Aziende reali che dovranno entrare in Blockchain, e chi sceglieranno come piattaforma?

La decentralizzata in assoluto o la semi decentralizzata?

Lo scopriremo vivendo, in generale la mia visione su Ethereum resta ancora quella di sempre, a lungo periodo sarà dura batterla o eguagliarla, almeno per ora.

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.