Gli acquirenti di Petro potranno cambiarlo per qualsiasi altra criptovaluta

Maduro dice che gli acquirenti di Petro possono cambiarlo per qualsiasi cripto, piani per portare il Petro all’OPEC nel 2019

Le accuse secondo cui la criptovaluta Petro venezuelana sia tutta aria non hanno impedito al presidente Nicolas Maduro di annunciare uno speciale periodo di scambio per il Petro, e che lo presenterà all’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC) l’anno prossimo come unità di conto per il petrolio  venezuelano.

criptovaluta-petro-maduro-blockchain
Martedì, Maduro ha annunciato tramite una versione governativa che coloro che acquistano certificati Petro durante il periodo di scambio tra il 6 novembre e il 31 dicembre potranno scambiare la criptovaluta con qualsiasi altra criptovaluta o “qualsiasi altra valuta convertibile nel mondo”.

Questi certificati fanno parte di un nuovo “piano di risparmio” organizzato da Maduro e dal governo venezuelano per spingere l’adozione della criptovaluta. Parte del “Comprehensive National Cryptoasset Plan” del paese, farà registrare 4 milioni di Petro disponibili per l’acquisto. I certificati vengono acquisiti attraverso un investimento in Bolivar, valuta fiat venezuelana, secondo l’agenzia di stampa locale Telesur.

Maduro ha anche annunciato la sua intenzione di presentare la Petro all’OPEC come unità ufficiale di conto per il petrolio venezuelano questa settimana. Secondo il ministro del petrolio Manuel Quevedo, la presentazione avverrà “durante la prima metà del 2019”.

Il Petro è una truffa?

Alle banche è stato anche ordinato di adottare il Petro e casi giudiziari sono stati risolti anche di recente con multe imposte nella criptovaluta, il tutto in uno sforzo multi-front per spingere l’adozione della criptovaluta sostenuta dallo stato, a sua volta presumibilmente sostenuta dal petrolio del Venezuela e altre risorse naturali. Nonostante l’entusiasmo dello stato, però, la moneta è stata controversa sin dal suo inizio.

I venezuelani devono pagare le tasse sul passaporto in Petro, rendendo ancora più difficile il processo estenuante. Secondo quanto riferito, l’app per scaricare la moneta è svanita due volte dalla piattaforma Android. Secondo l’Economist:

“Nel fine settimana l’app realizzata per l’acquisizione del token digitale è scomparsa dalla piattaforma Android. Il petro non è venduto su nessuna delle principali borse di criptovaluta. Nessun negozio lo accetta. Un importante sito di criptazione lo classifica come una “truffa”. “

La Casa Bianca ha anche impedito alle imprese statunitensi di accettare Petro come valuta, facendo eco ai sentimenti che la moneta non ha un valore reale, ma c’era da aspettarselo, visto che il dollaro per ora è la moneta legata al petrolio.

Ciononostante, Quevedo ha detto che il Venezuela incoraggia le compagnie aeree e le compagnie di navigazione a registrarsi sul sito dello stato a partire da venerdì, dato che le attività del paese sul mercato petrolifero saranno presto condotte interamente in Petro. Quevedo ha dichiarato,

“La benzina per aerei, navi, la venderemo in Petro. È la valuta del Venezuela. “

E ultimamente anche gli stipendi vengono pagati già in Petro.

Sicuramente Maduro non è uno stinco di santo, ma indubbiamente è un grande passo che sta facendo, perchè sta dichiarando davvero “guerra” al mondo economico commerciale che vede il petrolio legato al dollaro americano, e se hai indipendeza economica, puoi davvero non dipendere da nessuno e commercializzare liberamente con il mondo, amche questo è un dono che la blockchain ci fa.

È giusto? È sbagliato?

Per la forma mentis che abbiamo sarebbe sbagliato, ma se provi a ragionare un attimo, è più sbagliato che un paese determini le sorti di un altro paese strozzandolo economicamente e usando la moneta come mezzo per distruggere un paese.

 

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Comments

comments

Lascia il primo commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.