I casi d’uso guideranno la crescita di Bitcoin (BTC), non la speculazione

bitcoin-btc-satoshi-nakamoto

Cosa guiderà la crescita crittografica?

Disclaimer: Post mieloso e altamente filosofico, quindi se non vuoi avere uno sbalzo glicemico mortale ti consiglio di non leggerlo.

Satoshi Nakamoto, il creatore del protocollo Bitcoin, ha sempre espresso un sentore di sfiducia e cinismo verso le istituzioni centralizzate, tra cui Wall Street e il governo in carica.

E per molti anni, gran parte della più ampia comunità cripto ha fatto eco a questi pensieri. Nel corso degli anni, tuttavia ( e seguo questo settore dal 2012 in maniera approfondita e prima li prendevo altamente per il culo) , la proposta di valore sottostante di Bitcoin e di altri beni crittografici è stata erroneamente interpretata, soprattutto perché gli schemi di “diventare ricchi rapidamente” sono diventati un pilastro del settore.

E questa ritrovata propensione alla speculazione, che giace nella natura umana, è ciò che vedo come principale detrattore della crescita di BTC e che favorirà finte crypto come JpM Coin, Facebook, Ripple, Bnb etc etc etc .

La comunità crypto oggi è troppo focalizzata sui prezzi (anche io qui ho fatto una previsione sul prezzo) e lo si vede in giorni come questi quando il prezzo delle altcoin inizia a Dumpare (termine tecnico da trader per indicare un crollo di prezzi) o in giorni come quelli scorsi in cui il prezzo invece Pumpa (sempre termine tecnico che indica un rialzo)

Invece, le parti interessate dovrebbero indirizzare i loro sforzi nella costruzione di casi d’uso di valore, (così come in Italia sta avvenendo per un gruppo di “folli”a Napoli o in altre parti di Italia ) poiché vedo questo come un driver per una crescita finale.

Una volta ottenuto l’uso di Btc o di altre vere crypto decentralizzate, il prezzo si prenderà cura di se stesso … Ma l’argomento è sempre incentrato su dove arriverà il prezzo ma in pochi stanno parlando di “Come usare questo bene?”

Dal mio punto di vista, le criptovalute più vitali in questo momento sono gli stablecoins, poiché le vedo come la perfetta dicotomia tra denaro digitale e risorse tradizionali, e il che non vuol dire che sia d’accordo con il concetto di stable legato al valore Fiat, ma che siano quelle che stanno avvicinando tutti gli investitori tradizionali e stiano dando trazione, perchè il concetto è molto speculativo.

Le risorse digitali hanno una certa usabilità nel mondo reale già ora, ed è da qui che bisognerebbe partire, ma non è facile, visto che il prezzo è quello che affascina l’essere umano, e detto fra me e te non è facile oggi dare in cambio di pane e caffè i propri BTC, almeno per noi italiani con il culo al caldo, ma se lo chiedi al Venezuelano ti dirà che BTC gli sta salvando il culo invece.

Ma sai la vera cosa che spaventa i governi e le banche cosa è?

L’offerta limitata di BTC, i 21 milioni di Bitcoinè qualcosa con cui i governi lottano, dato che hanno basato l’economia sul costante deficit.

Io non vedo un mondo in cui un governo decida di fare la valuta Fiat Crypto e non sarebbe logico neanche , perché meglio gestire tutto alla perfezione restandone fuori ufficialmente, quindi meglio regolamentarle e controllarle che crearle.

Ma come ho sempre spiegato le regole del vecchio mondo su un nuovo mondo snaturerebbero la fisionomia di BTC che nasce per restare libera!

Per far sì che le criptovalute abbiano successo, i partecipanti all’industria avranno bisogno di criticare i governi (ottenere l’approvazione) e questo sarà il limite, altrimenti sarà “molto difficile per i principali spot entrare in questo spazio” in modo nuovo, ma bisognerà stare sempre attenti agli inganni, e bisognerebbe capire che il peso specifico del mondo “Normale” è più alto di quello “Economico“.

Ora le banche hanno capito che è quasi impossibile redimersi davanti alla gente, e quindi il modo migliore per entrare nel controllo quale sarà?

Fare esporre qualcun altro, qualcuno che invece ha un eccellente Brand Positioning, che negli anni ha creato un’esigenza e perchè no che possa essere in contemporanea il nuovo mondo perchè raccoglie quasi il 70% della popolazione mondiale, e poi regolamentarlo perchè centralizzato e quindi più facile da controllare, chi ti viene in mente con questa descrizione?

Ovviamente Facebook.

Ma se lasciamo da parte per un attimo (diciamo lungo un anno) la speculazione e ci concentriamo sui casi d’uso e sul fatto che il popolo di Satoshi sia molto più ampio di quello tradizionale, allora la storia potremmo scriverla in maniera diversa.

Studia e Decentralizzati.

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Abbiamo portato il mining ad un livello superiore a cui tutti possono accedere con semplicità e grandi vantaggi. 🔝Grazie a SWAG anche tu puoi unirti ed essere un miner a tutti gli effetti. ⛏⛏⛏

Scopri come essere tra i primi

👉🏻CLICCA QUI PER INFO👈🏻

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.