Bitcoin (BTC) potrebbe essere una soluzione per il problema dell’inflazione

iperinflazione-bitcoin-criptovalute-ethereum-blockchain-riserva-di-valore

Bitcoin potrebbe risolvere problemi di inflazione

L’inflazione è stata uno dei fattori principali che hanno sbriciolato le economie negli ultimi decenni, con la recente situazione in Venezuela e Mozambico che ha fatto luce sui suoi effetti.

I paesi che soffrono di iperinflazione hanno visto l’avanzata di Bitcoin e altre cripto per proteggersi dall’inflazione, e Bitcoin potrebbe essere la soluzione se la stessa cosa accade in paesi meno problematici, come Stati Uniti ed Europa.

Quando l’inflazione arriverà in paesi sviluppati come Europa e Stati Uniti, il Bitcoin potrebbe essere una delle soluzioni per risolverla. Quando l’inflazione diventerà un problema importante, la via di uscita potrebbe essere Bitcoin e le altre criptovalute

La scarsità è il mezzo e l’abbondanza è la fine, il che implica che la scarsa natura del Bitcoin potrebbe portare alla ricchezza e alla fine limitare eventuali effetti inflazionistici su un’economia.

Bisogna rimanere colpiti dalla ripresa di Bitcoin e di altre criptovalute nonostante le sfide che devono affrontare con i regolatori e gli organismi finanziari di tutto il mondo, ma si sa che non puoi ammaestrare un leone, al contrario delle pecore.

La Crypto è adatta a superare l’inflazione

Il sentimento generale attorno allo spazio della criptovaluta è che Bitcoin è stato progettato per contrastarlo, da qui il motivo per cui Satoshi ha creato solo 21 milioni di monete.

Il fatto che Bitcoin non sia legato a nessuna valuta nazionale significa che non può essere influenzato quando una valuta fiat viene gonfiata, ed ecco perchè penso anche che gli stablecoins legati alla valuta Fiat siano un gran controsenso, al contrario di quelle legate al valore di BTC o ETH che siano la soluzione migliore.

I problemi economici in Venezuela, Zimbabwe e Grecia hanno evidenziato che le persone usano la criptovaluta come riserva di valore in modo da non perdere la propria ricchezza a causa dell’inflazione.

Secondo alcuni esperti di criptovalute, Bitcoin potrebbe anche essere usato per proteggersi da una società senza contante. L’ascesa della società senza denaro porterà molto probabilmente a più sorveglianza, più controllo finanziario e più autoritarismo.

Bitcoin è una copertura contro la società senza contanti

Quando i contanti saranno definitivamente out (entro il 2021), dove potrai effettuare transazioni con un livello base di privacy? Quali soldi potrai avere quando i tassi di interesse negativi inizieranno a consumare il tuo conto bancario?

Forse non sai che il potere di acquisto che hanno oggi le valute Fiat è crollato inesorabilmente, e pur sapendolo non si comprende quanto sia rischioso tutto questo per noi e per l’economia e spesso non si pensa che quello che accada da altri parti del mondo non possa succedere a noi, ma ci si dimentica che anche noi in Italia e in Europa abbiamo già vissuto periodi di Iperinflazione dove si andava a comprare il pane con le carriole di soldi.

Nell’immagine sotto potrai vedere il potere di acquisto del dollaro statunitense, preso come esempio perchè è quello che determina un pò la direzione dell’economia mondiale.

https://www.confinvest.it/2018/03/09/differenza-tra-valuta-e-denaro/

Ed è stato dimostrato che tutte le valute Fiat hanno una “data di scadenza” tendendo inesorabilmente a zero.

Quindi la domanda giusta è, quando accadrà questo?

Ecco perchè Bitcoin e le altre Crypto potrebbero aiutare a fermare tutto questo, poiché hanno caratteristiche che rendono impossibile agli organi governativi di controllare le finanze del popolo e avere autorità su di loro.

La natura decentralizzata di Bitcoin e di altre criptovalute (non tutte) proteggerebbe le persone dai sistemi senza contanti che sono perfettamente progettati per raccogliere i dati degli utenti e garantire il controllo del governo sulle loro finanze.

Il limite di 21 milioni è perfetto in quanto garantisce che Bitcoin abbia un valore a lungo termine immutabile.

Bitcoin e molti progetti di crittografia continuano a vivere nonostante le pesanti pressioni normative, finanziarie, societarie e dei media. Non è facile che possa diventare un vero e proprio asset di riferimento per l’economia mondiale che verrebbe restituito al popolo ma non importa che sia facile. I costruttori, innovatori e hustler saranno ricordati per sempre.

Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.
Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.