Cosa scatenerà la Mass Adoption delle criptovalute?

Tempo di lettura del post, 2 minuti e 27 secondi, MA ti consiglio di NON leggerlo se vuoi dormire stanotte.

La Mass Adoption o adozione di massa è il vero “Core Business” per questo settore.

Piaccia o no, le criptovalute devono ancora vedere la Mass Adoption o adozione di massa, che poi detto fra me e te è quello per cui ci si dovrebbe battere e non per il suo prezzo…

Bitcoin, Ethereum e tutto il resto delle criptovalute sono usate a malapena come una forma di valuta, una riserva di valore, un’unità di conto o persino come denaro programmabile nel mondo di oggi ancora.

Ma cosa potrebbe favorire l’adozione di massa?

Quando si va ad analizzare il cosa può far scatenare una mass adoption nel mondo cripto indubbiamente ci si sofferma su uno dei problemi principali che è la scalabilità.

In effetti, alla massima capacità, Bitcoin può gestire solo 7 transazioni al secondo sul livello base (In-Chain), Ethereum 15 circa, (PS: non considero le blockchain centralizzate perchè si sa che siano più veloci, d’altronde anche un database classico è ben più veloce di un’attuale blockchain decentralizzata e centralizzata, ma stiamo paragonando il diavolo all’acqua santa, quindi non mi fare esempi del tipo si ma EOS è più veloce, Ripple anche e Libra lo sarà di più perchè ti banno e ti fustigo in pubblica piazza)

E mentre questo non è necessariamente un problema a causa delle soluzioni di secondo livello (ad esempio Lightning Network per Bitcoin e Plasma/ Sharding per Ethereum), la maggior parte degli utenti al dettaglio sono attualmente esclusi solo per utilizzare i semplici pagamenti BTC, e quindi sono vincolati dal limite di 7 tx / s.

Ora immagina un semplice sito di e-commerce come Amazon che fa migliaia di transazioni al secondo, sarebbe quasi impossibile adoperare BTC o qualsiasi altra cripto decentralizzata.

Ethereum non è molto meglio, con una capacità massima di circa il doppio rispetto a Bitcoin. Tuttavia, Vitalik e il suo team presso la Ethereum Foundation e in altri consorzi di sviluppo stanno cercando di risolvere questo problema attraverso un aggiornamento chiamato Serenity, che si dice sia un modo per portare miglioramenti tecnici, come PoS e sharding, insieme per migliorare il Virtual Machine, Merkle Trees, l’efficienza del protocollo e tutta una serie di piccole cose tecniche di cui non è importante ora definire.

Quindi come fare affinchè le criptovalute possano ottenere mass adoption?

La scalabilità non è l’unica preoccupazione, anche perchè ci sono problemi di usabilità, sicurezza dell’account e privacy.

Non che il sistema attuale sia potente in sicurezza e privacy anzi il contrario esatto, ma indubbiamente se si vuol fare un passo avanti bisogna anche migliorare in due dei punti più importanti per creare un sistema senza fiducia e decentralizzato.

Per quanto riguarda invece l’usabilità, indubbiamente non è ancora un settore molto user friendly, e mi rendo conto che usare le cripto sembra molto più difficile da fare se non ci si mette un attimo a capire alcuni concetti base, ma abituati ad avere il piatto sempre caldo e la pappa pronta e che ci imbocchino anche (cosa semplice con un sistema centralizzato e fiduciario nato proprio per non farti pensare) mettersi a studiare anche un pò per capire come conservare le cripto, come fare una transazione e come comprarle, sembra davvero un argine insormontabile, aggravato dal fatto che le notizie di continui o possibili Hack su exchange facciano desistere ancora i più critici.

E indubbiamente l’hack del DAO basato su Ethereum, o il furto di milioni di Bitcoin da Mt. Gox nei primi giorni in cui nacque questo settore ritornano in mente sempre e vengono spesso usati dai più “critici” per dire quanto poco sicuro sia possedere criptovalute, pur avendo fatto grossi passi in avanti da quei giorni.

La mass adoption avverrà con la forza?

I problemi sono fatti per essere superati, e come dico sempre grazie ai problemi si trovano soluzioni sempre più intelligenti che nel tempo migliorano la vita degli esseri umani.

Quindi, la domanda più importante da porsi sempre è quella che anche se risolvi tutti i problemi di cui sopra: come trasformi [Questa tecnologia] in qualcosa che le persone useranno quotidianamente?

In altre parole, se la tecnologia sarà impeccabile – facile da usare, sicura, privata, veloce, decentralizzata, ecc. – come porterai il pubblico a utilizzare,, un’applicazione di finanza decentralizzata Ethereum o Bitcoin su Liquid network o altre Altcoin per acquisti quotidiani?

Questa è la domanda più importante da porsi, perchè indubbiamente questi problemi verranno risolti, così come sono sempre stati risolti moltissimi altri problemi.

Molti dicono, i cellulari aiuteranno alla mass adoption, vedasi il caso Samsung con il suo wallet cripto, altri dicono grazie ai siti di E-commerce, ad esempio da poco Rakuten (l’amazon Giapponese) ha inserito un exchange all’interno del suo sito, altri ancora affermano che sarà grazie alle monete private, come Libra o JPC, per me nulla di tutto questo, o meglio, tutto questo è solo una preparazione a ciò che sta per accadere probabilmente.

Come avrai notato se segui questo settore da un pò, si vedono sempre più infrastrutture costruite attorno a bitcoin e al mondo cripto, e più infrastrutture si costruiscono, più è probabile che bitcoin non sparirà mai – e sarà nel portafoglio di ogni istituzione, ma perchè le si stanno costruendo così celermente?

Quello che sta avvenendo già ora è che Bitcoin finirà per essere nel portafoglio di tutti gli investitori istituzionali ed è già da 2 anni circa che si stanno preparando e stanno accumulando Bitcoin e non solo.

La questione geopolitica mondiale sarà la causa scatenante della mass adoption.

Se le persone stanno perdendo posti di lavoro, le aziende smettono di investire, i consumatori smettono di spendere, i poveri aumentano sempre di più e questo divario si fa sempre più evidente, questi fattori porteranno un effetto a catena sul sentiment, la gente avrà sempre più paura di investire in attività tradizionali facili da espropriare e anche solo di spendere e si lancerebbero su attività nascenti nel settore della criptovaluta.

Ma la vera domanda non è tanto quanto il bitcoin si rafforzi in una recessione (quello a mio avviso lo si sa già) ma quanto l’interazione di una recessione globale con le tensioni geopolitiche in via di sviluppo sia purtroppo “un passaggio obbligato” per una mass adoption.

La paura nata dall’insicurezza economica si scontrerà con le paure della guerra, sia fredda che calda, e questo dovrebbe fornire la base per l’interpretazione del bene rifugio sicuro nel valore di bitcoin e la morte di una valuta Fiat mondiale.

In qualsiasi fase storica in cui ci sono state tensioni geopolitiche la valuta fiat è sempre morta, per poi rinascere in un’altra forma simile, e spesso peggiore, ma mentre fino a 70 anni fa il mondo non era ancora così “piccolo” come oggi, oggi abbiamo un’economia interconnessa a livello mondiale quasi capillare e qualsiasi azione che si possa fare anche solo in Cina (per fare un esempio) può influenzare qualsiasi altro paese in questo pianeta, un The Butterfly Effect reale, tangibile e immediato.

Bitcoin contro tale calo potrebbe rimanere nella posizione giusta per beneficiare dello status di bene rifugio, non importa quanto possa essere la sua volatilità, che poi è la stessa volatilità che in questo momento frena le persone dallo spendere Bitcoin o altre altcoin di successo.

Contro l’oro, il bitcoin è, un rifugio sicuro che sta ancora dimostrando il suo vero valore, al contrario dell’oro che ha stabilito la sua posizione fidata di status di valore nel corso dei millenni, ma è più semplice da trasportare e mettere in sicurezza rispetto a grandi quantità di oro.

Tutte queste problematiche Geopolitiche in atto in qualsiasi parte del globo (Europa, Sati Uniti, Cina , Giappone, America, Africa) indubbiamente non fanno presagire scenari positivi per l’economia tradizionale accentuati anche dal divario tecnologico ed economico fra super potenze, inizia a creare tensioni sempre più evidenti e gravi.

La parola Recessione è stata nominata per la prima volta dal presidente degli Stati Uniti Donald Trump recentemente.

Nella stessa Cina, lo scenario da incubo per i sovrani è che la rivoluzione di Hong Kong diventi un esempio che possano seguire altre città e regioni, ergo il vantaggi della portabilità dell’oro digitale bitcoin non andranno persi per gli investitori cinesi che cercano una valuta “senza peso” con cui archiviare il loro valore.

Quindi mi aspetto che le pressioni dello scontro con gli Stati Uniti e un’economia in rallentamento, come parte di una più ampia recessione globale, si ripercuotano anche sulla leadership cinese e non solo sulla popolazione locale.

In Giappone poi nulla ha funzionato per rilanciare l’economia del paese da due decenni di stagnazione.

In Europa la Banca Centrale Europea inizierà nuovamente a comprare obbligazioni, nonostante il QE (Quantitative Easing) abbia avuto un impatto trascurabile sulla capacità produttiva della zona euro l’ultima volta e la Germania è in piena crisi, e sapendo che la Germania è il traino di questa Europa la cosa non deve comunque far stare sereni.

L’uscita dalla UE da parte della Gran Bretagna e senza accordi creerà disordini e volatilità tra due principali valute fiat (Sterlina/Euro), e scatenerà anche una crisi di identità per il sistema globale potendo innescare anche una serie di imitazioni da parte di altri paesi, con la conseguente crisi della UE e di conseguenza dell’Euro, visto che questa UE si è basata solo ed esclusivamente su una moneta Unica e non su un vero ideale popolare.

Questo solo per fare alcuni esempi di peso, ma potremmo stare ad elencare molti problemi simili a livello mondiale in questo istante.

So che quello che ho scritto può essere visto come uno scenario tragico, ma purtroppo oggi siamo arrivati al tetto del contenitore in cui non c’è più spazio per la crescita, e per tornare a crescere bisognerà fare un reset totale, eliminare la valuta di riferimento attuale per eliminare il debito pubblico mondiale, così come facevano i babilonesi durante il regno di Hammurabi con la cancellazione del debito, e ripartire con qualcosa di innovativo, decentralizzato, appartenente al popolo e che possa far rinascere una nuova economia più sana, più stimolante ed equa.

Questo reset avverrà senza guerre e conflitti o avverrà nel peggiore dei modi?

Questo non lo so, ma spero sempre che l’essere umano rinsavisca e capisca che il 94% della popolazione mondiale abbia un peso specifico maggiore del 6% e quindi abbia più potere di quanto creda e che possa ottenere di più senza aspettare che qualche burocrate imponga un cambiamento forzato, ma se non dovessse rinsavire (cosa molto probabile per il livello di controllo sociale che si ha oggi) per me la mass adoption avverrà per questi due fattori:

  1. Obbligati dagli eventi, ossia nel momento in cui le persone si troveranno con le spalle al muro e impossibilitati a fare diversamente.
  2. In assenza di una Valuta Fiat, senza valore e causa di crisi economiche mondiali di massa.


    Per capire meglio ciò che dico e come possa innescarsi la mass adoption nel macro, ti basterà guardare nel micro il caso Venezuela .

Il potente non può opprimere il debole, la giustizia deve proteggere la vedova e l’orfano (…) al fine di rendere giustizia agli oppressi. – Codice di Hammurabi

Disclaimer: le opinioni sono esclusivamente personali. Nessuna delle informazioni che si leggono sul lorenzograssia.com deve essere presa come consiglio di investimento, né lorenzograssia.com approva alcun progetto che possa essere menzionato o collegato in questo articolo. Comprare e scambiare criptovalute dovrebbe essere considerato un'attività ad alto rischio. Ti preghiamo di fare la tua dovuta diligence prima di intraprendere qualsiasi azione relativa ai contenuti di questo articolo. Infine, lorenzograssia.com non si assume alcuna responsabilità in caso di perdita di denaro nel commercio di criptovalute.
Impegno per la trasparenza: l'autore di questo articolo ha investito e / o ha un interesse in uno o più beni discussi in questo post. Lorenzograssia.com non avalla alcun progetto o risorsa che potrebbe essere menzionata o collegata in questo articolo. Ti preghiamo di tenerne conto quando valuti il contenuto di questo articolo.

Abbiamo portato il mining ad un livello superiore a cui tutti possono accedere con semplicità e grandi vantaggi. 🔝Grazie a SWAG anche tu puoi unirti ed essere un miner a tutti gli effetti. ⛏⛏⛏

Scopri come essere tra i primi

👉🏻CLICCA QUI PER INFO👈🏻

Comments

comments

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.